Ambiente: firmato accordo tra Regione Abruzzo e Conai sulla raccolta differenziata

MeteoWeb

E’ stato firmato oggi, nella sede della Provincia di Pescara, il Protocollo d’Intesa per lo sviluppo della raccolta differenziata dei rifiuti di imballaggio in Abruzzo. L’accordo è stato firmato dal Sottosegretario alla Presidenza della Giunta Regionale, con delega all’Ambiente Mario Mazzocca, e dal Direttore Generale del Conai – Consorzio Nazionale Imballaggi, Walter Facciotto.

Qualche giorno fa – spiega Mazzocca presentando il documento di aggiornamento del Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti – ho ribadito la scelta della Regione Abruzzo che prevede, come unico scenario, un sistema basato sul recupero di materia. Per raggiungere e superare gli obiettivi fissati dal Piano, la Regione continuerà a investire per implementare i centri di raccolta, riuso e riciclo di materiali, migliorando e ammodernando l’impiantistica pubblica dedicata. Il Protocollo firmato oggi con Conai, sostenendo l’impegno a tracciare il flusso di rifiuti d’imballaggio, ci consentirà d’intervenire per superare le criticità eventualmente riscontrate sia in termini quantitativi che qualitativi. I Comuni che aderiranno a tale progetto ne trarranno grande beneficio“.

15355847_10210896929210297_6751465890021161404_nL’impegno sottoscritto, di durata annuale, consentirà di sostenere progetti mirati a tracciare il flusso dei rifiuti di imballaggio – in acciaio, alluminio, carta, legno, plastica e vetro – per verificarne destinazione e qualità dei conferimenti, fino alla loro trasformazione in materie prime seconde e reintroduzione nei cicli produttivi.

Il Protocollo si prefigge, inoltre, il miglioramento dei livelli quantitativi e qualitativi della raccolta differenziata sull’intero territorio regionale attraverso il finanziamento di campagne di comunicazione rivolte alla cittadinanza per riconoscere i materiali da differenziare ed evitare gli errori più comuni, e attraverso il monitoraggio del sistema impiantistico regionale per ottimizzare i flussi dei rifiuti ed efficientare il ciclo di raccolta, selezione e avvio a riciclo.

Al fine di coordinare e monitorare le attività previste dal Protocollo, verrà costituito un comitato tecnico composto da rappresentanti della Regione, di Arta Abruzzo, di Conai e dei consorzi di filiera.