Ambiente, Lipu: 320mila ore dedicate alla tutela della natura nel 2015

MeteoWeb

Sono state 220mila le ore prestate nel 2015 da oltre 1.000 volontari, cui si aggiungono quasi 100mila ore fornite dal lavoro dello staff. Ben 30mila i bambini e i ragazzi coinvolti nelle attività di educazione ambientale, 23mila animali curati nei centri di recupero e dalle delegazioni, 4.600 ettari di natura protetta e 170mila visitatori passati nelle 25 oasi e riserve gestite dalla Lipu. Sono solo alcuni dei numeri contenuti nel primo Bilancio sociale della Lipu. Per difendere la biodiversità, in particolare il territorio dall’illegalità e da politiche ambientali inadeguate, la Lipu ha seguito l’anno scorso 20 progetti di conservazione, difeso 5mila specie animali e vegetali, monitorato 99 siti di rete Natura 2000 e ospitato 170mila visitatori nelle proprie oasi e riserve. Per la sola gestione di queste ultime sono state oltre 36mila le ore dedicate dai volontari mentre quasi 9mila quelle prestate per la tutela dei siti di rete Natura 2000. Non poteva mancare la protezione degli uccelli tra le tante attività svolte dalla Lipu: lo studio dei rapaci migratori nel canale di Sicilia e dei rapaci nidificanti come grillaio, falco cuculo e aquila di bonelli; lo studio delle specie comuni (progetto Mito 2000) e il progetto Life+ in Sardegna per sensibilizzare la popolazione al grave fenomeno del bracconaggio; e poi le campagne a difesa delle direttive europee o contro l’uso dei richiami vivi, la tutela a livello normativo delle specie, l’enorme lavoro del recupero della fauna ferita o in difficoltà. Nel complesso 125mila ore prestate da 358 volontari alla protezione degli uccelli, di cui 86mila riservate alla riabilitazione e alla cura di 23mila uccelli, mentre le ore dedicate all’antibracconaggio sono state 7.900 e al monitoraggio degli uccelli oltre 25mila. “Il Bilancio sociale che pubblichiamo – scrive nella prefazione Fulvio Mamone Capria, presidente della Lipu – è il frutto di un grande lavoro di raccolta e analisi dei dati, risultato del contributo di tutti coloro che collaborano per questa splendida realtà che è la Lipu“. Una grande area di risultati è quella relativa alla promozione della cultura ecologica: 60mila le persone coinvolte nelle attività di educazione e cultura ecologica, oltre 30mila alunni impegnati in attività educative, quasi 20mila partecipanti alle attività di educazione non formale svolte in natura e 100 eventi culturali in oasi, riserve e centri recupero. Importante, infine, il supporto dei quasi 30mila tra Soci e Donatori, il cui numero, rispetto al 2014, è incrementato del 4,16%. Nel 2015 la Lipu ha complessivamente raccolto oltre 2,5 milioni di euro di fondi.