Animali: giraffe “vulnerabili” all’estinzione, -58.000 in 30 anni

MeteoWeb

Distruzione del loro habitat naturale, il bracconaggio e le guerre civili hanno ridotto il numero di giraffe dai 155.000 del 1985 ai 97.000 del 2015: per tale motivo sono state ufficialmente inserite tra le specie “vulnerabili” all’estinzione dall’Unione mondiale per la conservazione della natura.

La nuova classificazione nella Lista Rossa delle specie a rischio è avvenuta in quanto nel giro di tre generazioni si è rilevato un calo superiore al 30%. Solo in alcune aree limitate si assiste a un aumento della popolazione delle giraffe, confinata a parchi e riserve naturali.  La specie secondo gli animalisti starebbe subendo “un’estinzione silenziosa“.

Due delle nove sottospecie di giraffa presenti in Africa sono inserite tra le specie più minacciate al mondo: la giraffa di Rothschild (solo un migliaio di esemplari in Uganda e Kenya) e quella del Niger (meno di 300 esemplari).