Cancro esofageo: verso il test del respiro, diagnosi in 3 minuti

MeteoWeb

Un team di scienziati cinesi ha sviluppato un test ultra rapido che sarebbe in grado di rilevare il cancro esofageo attraverso l’analisi del respiro. In un recente esperimento, i ricercatori degli Hefei Institutes of Phisical Science, Accademia cinese delle scienze, hanno utilizzato un dispositivo noto come ‘spettrometro di massa della reazione di trasferimento di protoni’ per analizzare i campioni del respiro di 29 pazienti affetti da cancro all’esofago e 58 volontari sani. Sette tipi di ioni sono risultati in grado di distinguere i pazienti oncologici dai sani. Nel respiro dei soggetti malati di cancro, spiegano infatti gli scienziati, l’intensità media di 5 ioni diminuisce mentre l’intensità di altri due è risultata aumentata. Sono ora necessari numeri più elevati per confermare i risultati, precisano gli esperti. Questa analisi dà risultati in soli 3 minuti, con una precisione dell’85-90%. In Cina, il cancro all’esofago uccide circa 370 mila persone l’anno e ha una prevalenza e un tasso di mortalità tra i più alti al mondo. Metodi di screening non invasivi, come la spettrometria del respiro, sarebbero d’aiuto per la diagnosi precoce e per interventi più tempestivi, sottolineano gli scienziati, contribuendo alla riduzione della mortalità.