Curiosità: ecco 6 prodotti comunemente usati, nati con scopi diversi

MeteoWeb

Non sempre tutto ciò che è stato creato alla fine è stato usato con lo scopo originario: oggi infatti esistono prodotti che usiamo quotidianamente, nati però con uno scopo diverso. 

Ad esempio i Pluriball, ovvero i conosciuti fogli con le bolle, usati per imballare gli oggetti ed evitare che si rompano durante un trasporto, furono creati nel 1957, ma con un altro scopo; servivano infatti come una pregiata carta da parati per rivestire i muri. L’idea non ebbe però successo perchè nessuno a quel tempo voleva muri fatti di pluriball, e così i due inventori,Alfred W. Fielding e Marc Chavannes, decisero di usare la loro invenzione per imballare i più svariati materiali.

listerineAltra invenzione nata con altri fini fu quella del collutorio Listerine, creato più di 133 anni fa. Venne infatti ideato in un primo momento per curare la gonorrea, poi addirittura come rimedio per combattere il cattivo odore dei piedi sudati. Nei primi anni 90 venne poi leggermente modificato, per essere utilizzato come additivo rinfrescante per sigarette, poi come cura per il raffreddore e, infine, come trattamento anti-forfora. Sarà solo nel 1920 che verrà utilizzato porre rimedio all’alito cattivo.

I famosi Kleenex poi vennero invece creati in un primo momento come maschere antigas: la Kimberly-Clark fornì all’esercito americano, come filtro per le maschere antigas, fazzoletti in cellulosa, poi, in un secondo momento, questi vennero usati come fazzoletti usa e getta.

Il Viagra poi, strano ma vero, fu ideato inizialmente per tenere sotto controllo alcune malattie legate al cuore, come l’ipertensione o l’angina; già dalla prima fase sperimentale sui pazienti però, fu evidente il forte effetto che il viagra provocava sulle persone di sesso maschile, ovvero continue erezioni. Subito i ricercatori lo usarono allora per impiegarlo come trattamento per la disfunzione erettile.

post-itI Post-It invece vennero creati nel 1968 da Spencer Silver con l’intento di realizzare un adesivo super forte da impiegare per l’industria aerospaziale, ma in realtà i risultati ottenuti furono contrari alle aspettative. Spencer creò un adesivo estremamente debole, ma comunque sensibile alla pressione. Pochi anni dopo il post-it venne usato come segna libro, e poi come “mezzo” per annotare appunti.

Infine anche il Lysol, famoso detersivo americano usato per detergere e disinfettare ambienti della casa, venne inizialmente creato come spermicida, con la promessa di essere una forma efficace di controllo delle nascite.Ovviamente non era vero, anzi fu molto pericoloso:solo nel 1911, ci furono 193 casi di avvelenamento da disinfettante e cinque morti tra le donne che lo avevano usato in modo improprio.