Energia: media, accordo tra Nigeria e Marocco per gasdotto che arriverà in Europa

MeteoWeb

Il progetto di realizzazione di un gasdotto che collega la Nigeria al Marocco, tramite la costa dell’Africa occidentale, e’ stato confermato da una fonte del ministro degli Affari Esteri della Nigeria citata dal sito informativo marocchino “Le 360“. Questo progetto sostituisce un altro, progettato in passato in collaborazione con l’Algeria, che non e’ mai stato approvato definitivamente. Il nuovo progetto di gasdotto che collega la Nigeria con l’Europa attraverso il Marocco verra’ presentato in questi giorni, a margine della visita del re Mohammed VI ad Abuja. L’informazione circolava a Rabat da un paio di giorni, ma e’ stata confermata dal ministro degli Esteri della Nigeria, Geoffrey Onyeama, in occasione dell’arrivo della delegazione marocchina nel suo paese. Quest’ultimo ha spiegato che il gasdotto Trans-africano “attraversera’ la costa occidentale dell’Africa per arrivare in Marocco”.

Ha anche detto che questo progetto e’ particolarmente strategico per il paese che “ha cercato per diversi anni di avere accesso al mercato europeo del gas”. Un progetto simile era quello preso in considerazione diversi anni fa che avrebbe dovuto collegare la Nigeria, uno dei piu’ grandi produttori di gas, all’Europa attraverso l’Algeria. Si e’ parlato in quegli anni del gasdotto “Trans-Sahara, lungo 4 mila chilometri che avrebbe dovuto attraversare diversi paesi africani che pero’ negli ultimi anni soffrono di problemi di sicurezza. Inoltre questo primo progetto ha incontrato difficolta’ nel trovare i fondi necessari. Il nuovo progetto si basa invece secondo gli analisti locali sul fatto che il Marocco ha gia’ preparato il terreno per ottenere un accordo di principio con i paesi che saranno attraversati dal gasdotto, compresi quelli dell’Africa occidentale. Allo stesso tempo i finanziatori sono stati gia’ individuati