I cambiamenti climatici in scena con Luca Mercalli e la Banda Osiris

MeteoWeb

I cambiamenti climatici vanno in scena e si raccontano al pubblico in un divertente cabaret musicale che unisce arte e scienza. “Non ci sono più le quattro stagioni” è lo spettacolo di Luca Mercalli e Banda Osiris, prodotto da Aboca, una lezione sul clima e sul fenomeno dei cambiamenti climatici e del Global Warming che minacciano il Pianeta. Lo spettacolo, che continua la sua tournée fino a marzo 2017, raddoppia le date romane: lunedì 12 e martedì 13 dicembre al Teatro Quirinetta. Smarrite le quattro stagioni, perduti per sempre i paesaggi rappresentati in arte e in musica al tempo di Vivaldi, ”come sarà il mondo di domani, se non prendiamo coscienza del più grande mutamento climatico in atto che mai sia stato provocato dall’uomo? – si domanda il climatologo Mercalli – Avremo ancora le stesse stagioni del passato?”. La risposta, sul palco, è a metà tra la scienza e l’irriverente comicità dei quattro musicisti piemontesi. Dopo Roma, la tournée proseguirà con altri tre spettacoli a Padova (27 gennaio, Teatro Mpx), Torino (10 febbraio, Teatro Colosseo), Bari (9 marzo, Teatro Forma). L’ingresso ”Non ci sono più le quattro stagioni” è gratuito fino a esaurimento posti. La prenotazione è quindi consigliata (sul sito www.labuonapianta.it). Lo spettacolo si inserisce nel progetto ”A Seminar la Buona Pianta”, brand culturale attraverso cui Aboca promuove i suoi eventi e approfondimenti legati al tema dello sviluppo sostenibile.