Le Previsioni Meteo dell’Aeronautica Militare: banchi di nebbia al Nord

MeteoWeb

Le previsioni meteo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare. Situazione: un campo di pressione alta e livellata interessa la nostra Penisola; nubi basse e nebbie in maniera diffusa interessano le aree pianeggianti del Piemonte, Lombardia ed Emilia-Romagna, mentre deboli correnti meridionali apportano una leggera instabilita’ sulla Sicilia ed in maniera isolata sui settori costieri tirrenici piu’ settentrionali. Tempo previsto fino alle 24 di oggiNord: sulle aree pianeggianti di Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna, cielo coperto per nubi basse o estese formazioni nebbiose, durante le ore centrali della giornata diradamento delle nebbie. Sul triveneto nubi alte e stratificate si alterneranno a condizioni di cielo poco nuvoloso, al mattino e durante la notte foschie dense e locali banchi di nebbia sul veneto meridionale. Sulle restanti zone prevalenza di cielo poco nuvoloso, ma sulla Liguria aumento delle nubi dal pomeriggio. Centro e Sardegnanubi basse in aumento su Sardegna, Toscana, Umbria, e Lazio settentrionale con possibilita’ di isolati e deboli piovaschi su Toscana meridionale, al mattino e durante le ore serali foschie dense o locali banchi di nebbia. Sulle restanti zone ampie schiarite nella prima parte del giorno, ma al primo mattino foschie o isolati banchi di nebbia specie lungo le coste delle marche, nel corso del pomeriggio la nuvolosita’ tendera’ ad aumentare sui settori adriatici. Sud e Siciliacielo da irregolarmente nuvoloso su Calabria centro meridionale e Sicilia con associate deboli precipitazioni, fenomeni dapprima isolati e dal pomeriggio a carattere sparso. Sulle restanti zone cielo sereno o poco nuvoloso, al mattino e durante la notte foschie o locali e temporanei banchi di nebbia. Temperature: minime in lieve aumento su Trentino-Alto Adige, Toscana, Umbria e Lazio centro settentrionale, in diminuzione lungo le aree costiere adriatiche ed al meridione, senza variazioni di rilievo altrove; massime in leggero calo su Pianura Padana orientale, Calabria e Sicilia, stazionarie sulle restanti aree pianeggianti settentrionali e Sardegna, in lieve rialzo sulle restanti zone. Venti: deboli da sud-est su Sardegna e coste tirreniche centro-settentrionali e deboli da nord su Salento e Calabria ionica; deboli di direzione variabile sul resto del territorio. Marimossi i mari intorno alla Sardegna, lo Jonio e lo Stretto di Sicilia con tendenza a divenire temporaneamente molto mosso questo ultimo tratto di mare; poco mossi i rimanenti bacini.

aeronautica militare01Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: estese formazioni nebbiose su tutta la pianura padano veneta e nubi basse su Liguria centro orientale. Prevalenza di sereno, invece, sul resto del settentrione. Centro e Sardegnapoche nubi al primo mattino sulla Sardegna in attesa di passaggi nuvolosi medio alti e formazione di qualche addensamento piu’ consistente sui settori orientale e meridionale dove non si escludono locali deboli piovaschi a fine giornata. Nuvolosita’ estesa sulle restanti regioni ma con rapidi rasserenamenti gia’ dalla tarda mattinata ad eccezione di Marche ed Abruzzo sulle quali non mancheranno locali rovesci, specie sulle aree costiere ed immediato entroterra abruzzese. Sud e Siciliaspazi di sereno su Campania, Basilicata tirrenica e Calabria centro settentrionale e nuvolosita’ variabile sul resto del meridione ma con piu’ nubi sulla Sicilia dove sono attesi rovesci sparsi, che, dal pomeriggio, si limiteranno al settore costiero meridionale ed a quello jonico. Temperature: minime in generale lieve aumento ad eccezione delle aree alpine dove risulteranno stazionarie o al piu’ in lieve diminuzione. Massime in generale aumento ad eccezione delle aree alpine e delle Marche dove risulteranno in lieve calo. Venti: deboli variabili al nord con tendenza a divenire nord orientali sulle coste dell’alto Adriatico e su Liguria ed a rinforzare sul ponente ligure; di provenienza mediamente orientale sul resto del territorio con intensita’ in genere moderata ma con decisi rinforzi sulle due isole maggiori. Maripoco mossi Adriatico, Tirreno centro meridionale e Jonio settentrionale, mossi gli altri mari. Seguira’ un generale aumento del moto ondoso fino a molto mosso su Mar Ligure occidentale, Mare e Canale di Sardegna e Stretto di Sicilia.