Le Previsioni Meteo dell’Aeronautica Militare per il weekend di Capodanno

MeteoWeb

Le previsioni meteo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare. Situazione: l’alta pressione domina sulle regioni settentrionali e sulle centrali mentre la Calabria e la Sicilia sono soggette ad un flusso di correnti settentrionali fredde dai Balcani e moderatamente instabili. Tempo previsto fino alle 24 di oggiNord: condizioni di bel tempo stabile e soleggiato ovunque con foschie dense e nebbie diffuse al primo mattino e da dopo il tramonto, con temperature anche negative, sulla pianura padano-veneta e lungo i litorali di Veneto ed Emilia-Romagna in parziale diradamento durante le ore piu’ calde della giornata. Centro e Sardegnacielo generalmente sereno o poco nuvoloso con qualche nube in piu’ sulle aree appenniniche e localmente lungo le coste di Marche ed Abruzzo. Fino al primo mattino e da dopo il tramonto foschie localmente anche dense nelle maggiori valle e pianure con temperature negative. Sud e Sicilia: iniziali annuvolamenti compatti sulle aree appenniniche di Molise, Puglia settentrionale, zone interne della Campania, Calabria jonica e sui settori settentrionali ed orientali della Sicilia con isolate e locali piogge specie in mattinata sulle coste joniche della Calabria e sui settori settentrionali ed orientali della Sicilia. Nubi in ulteriore attenuazione a partire dal pomeriggio. Ampio soleggiamento e scarsissima nuvolosita’ specie sulle coste tirreniche di Calabria e Campania. Temperature: minime in lieve calo sulla Pianura Padana, in aumento sulle regioni centrali e sulle aree alpine, generalmente stazionarie altrove; massime in rialzo al centro-sud e su Alpi e Prealpi, stazionare su pianura padano-veneta e Sicilia. Venti: inizialmente moderati settentrionali al centro-sud con locali rinforzi sulle aree joniche e sulla Sicilia occidentale in attenuazione dal pomeriggio; deboli di direzione variabile al nord. Marimolto mossi lo Jonio, il Tirreno meridionale e lo Stretto di Sicilia con moto ondoso in attenuazione; mossi il mare ed il Canale di Sardegna, il Tirreno centrale ed il medio Adriatico tendenti a poco mossi; poco mossi a mossi i restanti bacini.

aeronautica militare01Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: cielo in prevalenza sereno a parte un po’ di nubi basse su Liguria, Appennino settentrionale e Pianura Padana, specie a ridosso del Po. Tale nuvolosita’ durante le prime ore del giorno e poi dopo il tramonto saranno in grado di dar luogo a locali riduzioni della visibilita’ sia sulle zone pianeggianti che nelle valli liguri che emiliane. Centro e Sardegnacondizioni ancora stabili e decisamente soleggiate a parte annuvolamenti bassi sulle coste di Toscana che sulla parte occidentale e settentrionale di Sardegna. Nel corso della mattinata le nubi tenderanno ad intensificarsi interessando gran parte dell’isola e l’intera Toscana per poi espandersi nel pomeriggio anche su Umbria e su Lazio durante le ore notturne. Sud e Sicilia: prevalenza di ampi spazi di cielo sereno su tutte le regioni a parte un po’ di nubi che insisteranno sia su Sicilia settentrionale ed occidentale che lungo le coste tirreniche di Campania, Basilicata e Calabria soprattutto durante la seconda parte della giornata. Temperature: minime in generale aumento specie al centro ed al sud; massime in rialzo sulle regioni meridionali e sulle due isole maggiori; in lieve flessione sulle Alpi e su Toscana, Umbria ed alto Lazio; generalmente stazionarie altrove. Venti: deboli di direzione variabile un po’ su tutto il territorio tendenti a permanere deboli o localmente moderati settentrionali in area jonica. Dalla tarda mattina la ventilazione diverra’ sud-occidentale tra Sardegna, Liguria ed alta Toscana rinforzando dalla serata soprattutto sul levante ligure. Marimossi basso Adriatico e Jonio, da poco mossi a mossi medio Adriatico, Tirreno meridionale, Canale di Sardegna e Stretto di Sicilia ma con moto ondoso in graduale attenuazione; Mar Ligure da poco mosso a mosso tendente a divenire molto mosso durante la seconda parte della giornata. Poco mossi i restanti bacini.