Meteo: caldo anomalo, battuti record storici per dicembre

MeteoWeb

Dopo un Natale mite e un Santo Stefano con temperature decisamente anomale per il periodo, con 15°C registrati a 1000 metri di quota, la giornata di martedì 27 sta vedendo infranti record storici di temperatura per il mese di dicembre. Alla massa d’aria mite che da giorni interessa l’Italia – affermano i meteorologi del Centro Epson Meteo – si stanno sommando al Nordovest gli effetti del vento di Foehn: il risultato è un clima primaverile con un cielo terso e azzurro. A Milano Linate alle ore 14 sono stati registrati ben 20°C, un valore superiore alle medie stagionali di 14.3°C: è stato dunque eguagliato il record storico per il mese di dicembre, relativo alle temperature massime (serie storica dal 1979). Esattamente 2 anni fa, il 27 dicembre del 2014, il Nord era alle prese con il freddo e la neve, con la coltre bianca che raggiunse la Pianura Padana e imbiancò anche Milano. Le temperature sono insolitamente elevate anche in altre grandi città: alle ore 14 a Torino raggiunti 15°C, a Bolzano 16°C e a Genova addirittura 21°C: si tratta del record storico del mese di dicembre per la città, complice l’arrivo della Tramontana. Record storico anche a Bergamo con 19°C (battuto il record storico del 1993 di ben 3°C).

Questa fase anomala avrà breve durata: nei prossimi giorni le temperature caleranno in modo sensibile soprattutto sulle regioni del medio Adriatico e al Sud, ma il calo si avvertirà anche nelle zone interessante da questa “primavera di dicembre”, con i valori che torneranno più in linea con la stagione.