Natale: a Jesolo domani si inaugura il Presepe di sabbia

MeteoWeb

Il taglio del nastro dell’edizione 2016-2017 di Jesolo Sand Nativity in piazza Marconi alle ore 10 aprirà domani 8 dicembre la giornata dell’Immacolata che, di fatto, dà il via al periodo natalizio. Il presepe di sabbia di quest’anno pone l’attenzione sul tema scottante dei rifugiati e la grande tragedia umana che si sta consumando nel Mediterraneo definito da Papa Francesco come un cimitero del nostro tempo.
A Jesolo, la sacra famiglia di Nazareth assume le sembianze di una famiglia di migranti, e come tale viene rappresentata all’interno di una barca che si appresta a raggiungere la riva: all’interno Maria e Gesù Bambino e Giuseppe che, in atteggiamento di protezione, si appresta a far arrivare in salvo i suo i cari.
A fare da corollario al presepe così reinterpretato, le altre sculture racconteranno gli esodi nella Bibbia, dalla storia di Abramo, uscito con il suo popolo dalla città di Ur, a quella di Giuseppe venduto schiavo e riscattatosi fino a divenire consigliere del faraone, dall’avventura di Mosè con il passaggio del Mar Rosso, ultima grande barriera verso la libertà come l’odierno Mediterraneo, al grande esilio del popolo ebreo a Babilonia e la distruzione del tempio di Salomone. La mostra è arricchita ogni anno da una scultura dedicata ai “portatori di pace”, personalità che si sono distinte universalmente per aver diffuso la pace e la conciliazione tra i popoli. Quest’anno, la scultura dedicata al portatore di pace, vuole essere l’omaggio ad una intera comunità: l’isola di Lampedusa, porta d’Europa per migliaia di disperati, dal nome del monumento al migrante che lì è stato eretto.
L’attenzione poi si sposterà da piazza Marconi a piazza Mazzini dove è tutto pronto per accogliere Babbo Natale allo Jesolo Christmas Village. Acceso sabato scorso con Miss Italia 2016 Rachele Risaliti il gigantesco albero, quattro chilometri di fili luminosi e 40.000 led rossi, aperte le casette del Villaggio, che con la regalistica di Natale e le proposte enogastronomiche a tema hanno già attirato oltre 15 mila visitatori nel weekend del 3 e 4 dicembre, aperti i laboratori per i bimbi, impegnati a creare le letterine di babbo Natale, un vero e proprio corso di formazione per non sbagliare la letterina (così Babbo non può accampare scuse!), gli elfi stanno lavorando per dare una degna accoglienza al simpatico vecchietto.
Ma cosa succederà l’8 dicembre? Le postazioni di Truccabimbi e Arteballon saranno aperte dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 20 per rendere sempre più ‘natalizi’ i bambini, che, dalle 10 alle 12 e dalle 14.30 alle 20 potranno anche partecipare ai laboratori Crea il tuo albero di Natale. Ma il clou della giornata sarà alle 14, quando Babbo Natale farà la sua comparsa nel Villaggio! E lo farà da par suo, con una trionfale sfilata insieme ai suoi fidi aiutanti, gli elfi, e tutti i bambini. Nella sua casetta riceverà grandi e piccini per raccogliere le letterine e fare le fotografie. Quindi, tutti a giocare con gli Elfi. Ricco il programma per il weekend del 10 e 11 dicembre. Come di consueto saranno aperte le postazioni di Truccabimbi e Arteballon dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 20, mentre nella casetta di Babbo Natale i bambini sono invitati a partecipare al laboratorio degli Elfi Dipingi Babbo Natale, dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 20.
Prende il via il Campionato “Sfida Babbo Natale”, con il 10 dicembre la sfida a Forza 4 e l’11 la sfida a Dama. Infine, domenica 11 alle 15, sul palco sotto l’albero, il Bambù show, uno spettacolo di clownerie per bambini.
Il Villaggio di Natale è aperto fino all’8 gennaio in Piazza Mazzini e nel primo tratto di Via Trentin, resi interamente pedonali. Il Mercatino Tradizionale Natalizio, con le sue oltre 40 casette in legno che ospitano il meglio dell’artigianato, dell’enogastronomia e della regalistica di qualità, provenienti da tutte le regioni d’Italia, con prevalenza di prodotti e produttori locali e jesolani, è secondo per numero di espositori solo ai Mercatini di Trento e Bolzano e il primo della Riviera Adriatica. Il Mercatino fa da cornice al grande albero di Natale alto 25 metri e con un diametro di 9, illuminato a festa, alla Pista del ghiaccio, alla Giostra antica dei Cavalli ed al Trenino. In Piazza Mazzini, al centro del villaggio, è allestita la Casa di Babbo Natale, dove Santa Claus sarà presente nei fine settimana e nei giorni antecedenti il Natale, pronto a giocare con i bambini. Lì i suoi fedeli aiutanti, gli Elfi, raccolgono le letterine dei bambini nel sacco della Posta per Babbo Natale. L’attività del Villaggio non conoscerà soste. Aperto dal pomeriggio a tarda sera durante la settimana e anche alla mattina nei weekend nei festivi, vi saranno proposti grandi momenti di intrattenimento, con musica dal vivo, spettacoli, animazione e giochi per i bambini.
Saranno sempre aperti gli spazi Truccabimbi e Artballon, la casetta di Babbo Natale sarà il luogo magico dove i bambini potranno realizzare le letterine di Natale, creare il loro albero, dipingere e creare cornici natalizie e le calzette della befana, ma anche oggetti con materiali riciclati. La “Sfida Babbo Natale” chiamerà adulti e bambini a sfidarsi in giochi come Forza 4, dama, battaglie di neve, ma anche a prove di forza, come a sollevare il regalo più pesante, o tiro alla fune. Sul palco situato in Piazza Mazzini si avvicenderanno spettacoli di animazione per bambini, clown e esibizioni di danza.
Da non perdere l’arrivo della Befana il 6 gennaio sempre alle 14. Domenica 25 dicembre festa e balli natalizi alle 14 con Babbo Natale e domenica 8 gennaio la Grande Festa di chiusura. Jesolo Christmas Village è organizzato da Globetrotter Gourmet SAS, content provider specializzato in progetti di valorizzazione del territorio, in collaborazione con il Comune di Jesolo e grazie all’apporto di sponsor come Alì. (AdnKronos)