Natale: una strenna “buona” per aiutare i terremotati di Amatrice

MeteoWeb

Un regalobuono‘ per conoscere Amatrice e gli amatriciani e allo stesso tempo dare un contributo ai terremotati. E’ il libro “Amatrice, dolce amara terra mia” (edizioni Minerva), scritto di getto da Emma Moriconi, giornalista e scrittrice, originaria di Amatrice, che racconta storie, personaggi e aneddoti di quella terra che il 24 agosto ha pagato un altissimo tributo in termini di vittime, ben 240 e di edifici crollati, un borgo praticamente raso al suolo. Il libro, di agile lettura, si articola tra passato e presente e racconta Amatrice com’era e com’è. Un racconto corredato da una galleria di belle foto in bianco e nero e a colori che restituiscono al lettore l’impatto del sisma su quei monumenti, chiese, case, in tutta la sua drammaticità. Un libro che “è un contributo di amore per la nostra città e per la nostra terra, scritto da chi questa terra la conosce, la ama e vuole contribuire alla sua rinascita”, come sottolinea nel suo ‘saluto’ il sindaco Sergio Pirozzi. Acquistando questo libro infatti, si può dare un contributo concreto alla causa di Amatrice in quanto i diritti d’autore sono devoluti interamente al Comune di Amatrice per la ricostruzione della città. Il libro è distribuito in libreria ed è acquistabile anche sul sito delle edizioni Minerva (www.minervaedizioni.com).