Panettone low cost: ecco cosa si nasconde dietro gli economici panettoni da supermercato

MeteoWeb

A Natale è consuetudine regalare panettoni e dolci natalizi per augurare “buone feste”. Spesso si va alla ricerca del panettone più “pubblicizzato” e famoso, tralasciando i classici panettoni low cost che comunque si trovano ugualmente sugli scaffali dei supermercati , ma a prezzi molto più economici. 

Una recente indagine condotta dal Fatto Alimentare ha però rilevato che dietro i marchi della Grande Distribuzione, cioè quelli che di solito costano meno, si nascondono in realtà sempre le grandi aziende leader del settore.

panettoneSi è infatti scoperto ad esempio, che Maina produce per Coop (stesso stabilimento di Fossano), Balocco per Carrefour (sempre a Fossano). Dietro al panettone di Pam invece c’è Borsari e a quello di Conad ci sono Bauli (stesso stabilimento di produzione nel Veronese) e Vergani. Paluani invece è il produttore per Auchan e Eurospin, mentre il gruppo Selex si affida a Vecchio Forno e Dal Colle a Unes.

Insomma è tutta una questione di immagine, pubblicità e marketing, ma sostanzialmente, se non per il prezzo, non cambia proprio nulla.