Previsioni Meteo: peggioramento all’estremo Sud e sulle Isole maggiori

MeteoWeb

Si conferma una settimana all’insegna del tempo stabile, quindi senza piogge e soprattutto nevicate, in quasi tutto il Centronord dove, il progressivo rinforzo dell’alta pressione, causerà un aumento del rischio nebbie in val padana, oltre ad un netto peggioramento della qualità dell’aria nei grandi centri urbani. L’estremo Sud e le Isole maggiori, invece, vedranno un peggioramento, a causa di un’area depressionaria in spostamento dalla Penisola iberica al Nord Africa, che determinerà una fase di maltempo prima sulla Sardegna e, tra martedì e giovedì, anche su Calabria e Sicilia dove le precipitazioni potrebbero risultare localmente intense. In questa parte del Paese– affermano i meteorologi del Centro Epson Meteo- il miglioramento del tempo arriverà con il Ponte dell’Immacolata, quando l’alta pressione si estenderà a tutta l’Italia. Le temperature si manterranno prossime o poco superiori alla norma“.

Martedì al Nord, nelle regioni centrali tirreniche e in Umbria tempo soleggiato, salvo una residua nuvolosità a inizio giornata su Emilia Romagna e Liguria. Nuvolosità irregolare nel resto del Centro, da nuvoloso a coperto altrove con piogge o rovesci su Sardegna e Sicilia, specie nei settori orientali. Tra pomeriggio e sera precipitazioni in estensione alla Calabria e, nella notte, anche alla fascia costiera tra Abruzzo e Puglia garganica. Al mattino e di nuovo dopo il tramonto formazione di nebbie in val padana, localmente persistenti nelle ore centrali del giorno lungo il corso del Po. Temperature: in calo le minime al Centronord; massime in diminuzione nelle aree nebbiose. Venti: moderati sud-orientali tra Sardegna, Sicilia e mar Ionio. Mercoledì al Nord, regioni centrali tirreniche, Umbria e coste campane tempo ben soleggiato. Cielo irregolarmente nuvoloso nelle regioni del medio e basso Adriatico e Sardegna, con locali e deboli precipitazioni al mattino su Abruzzo e Molise. Da nuvoloso a molto nuvoloso altrove, con piogge sparse su Calabria e Sicilia, più frequenti e localmente intense nei settori ionici, in temporanea attenuazione nella seconda parte del giorno. Di notte e al mattino si intensificano le nebbie in val padana e lungo le coste dell’alto Adriatico, persistenti nelle ore centrali del giorno lungo il corso del Po e in Romagna. Temperature: massime in lieve calo su pianure del Nord, regioni del medio Adriatico, Calabria e Sicilia. Venti: da deboli a moderati nord-orientali al Centrosud e nelle isole. Sarà una settimana nebbiosa in Val Padana e sulle coste dell’alto Adriatico, con la qualità dell’aria destinata a peggiorare giorno dopo giorno con un ristagno delle polveri sottili. Giovedì 8 dicembre proseguirà invece la fase instabile all’estremo Sud e in particolare tra la Sicilia centro-orientale e il sud della Calabria. Venerdì 9 avremo ancora qualche pioggia residua su Sicilia e Calabria ionica ma in graduale attenuazione. Nell’ultima parte della settimana l’alta pressione riuscirà a garantire stabilità anche al Sud. Il fine settimana sarà stabile ma piuttosto grigio al Nord e in Toscana per stratificazioni di nubi basse tra Val Padana, Liguria e Toscana. Le temperature, tranne nelle zone nebbiose, resteranno al di sopra delle medie stagionali.