Previsioni Meteo, weekend senza piogge né neve: temperature nella media

MeteoWeb

Il campo di alta pressione presente sull’Italia (riconducibile alla “configurazione a omega” presente a livello europeo) è destinato lievemente ad indebolirsi sul finire della settimana, in parte a causa di infiltrazioni di aria umida dall’Atlantico verso il basso Mediterraneo, in parte a causa di aria lievemente più fredda in ingresso da Est sul mare Adriatico e in Val Padana. Le conseguenze – spiegano i meteorologi del Centro Epson Meteo – saranno più evidenti in termini di maggiore nuvolosità, mentre le eventuali precipitazioni risulteranno alquanto deboli e scarse. Nella prima parte della prossima settimana sembra ormai molto probabile un peggioramento del tempo sulle Isole maggiori, in estensione poi a metà settimana anche sul Sud Italia, per l’avvicinarsi al Mediterraneo occidentale di un’area depressionaria attualmente ad ovest della penisola Iberica. Attenzione: le precipitazioni potrebbero risultare particolarmente insistenti e a tratti intense sul versante tirrenico della Sardegna e successivamente sul settore ionico della penisola. Sul Nord Italia, invece, l’alta pressione garantirà una lunga fase di tempo stabile. Le temperature, dopo un lieve rialzo in questi ultimi giorni, nel weekend tenderanno nuovamente a calare portandosi su valori ovunque in linea con le medie del periodo.

Sabato tempo ben soleggiato nelle zone alpine ma le aree soleggiate saranno ampie anche su Abruzzo, Molise e gran parte del Sud Italia. Nel resto del paese sarà presente della nuvolosità che risulterà anche compatta e densa sulle pianure del Nord, coste dell’alto Adriatico fin verso il nord delle Marche, tra Toscana e Liguria, e nel Lazio; in queste zone non si escludono locali pioviggini. Nel primo mattino e nella notte successiva possibili nebbie a banchi nelle valli interne del Centro di Toscana, Umbria e Lazio. Temperature massime in diminuzione al Nord e sulle Marche, senza grandi variazioni altrove. Venti in moderato rinforzo da est-sudest sul medio e alto Adriatico e da sud nel Canale di Sicilia e Sardegna. Domenica cielo tra il nuvoloso e il parzialmente nuvoloso in pianura padana, regioni del versante adriatico, settori orientali di Calabria, Sicilia e Sardegna; locali e deboli piogge su Marche, basso versante ionico della Calabria, Sicilia orientale e sudest della Sardegna. In prevalenza soleggiato su Alpi e regioni tirreniche.Temperature senza grandi variazioni e in linea con le medie del periodo. Venti moderati di Scirocco intorno alla Sardegna. A inizio settimana tendenza a un peggioramento tra le isole maggiori, l’estremo Sud e il settore tirrenico per l’avvicinarsi di un’area di bassa pressione centrata sulla Penisola iberica. In particolare, lunedì piogge o locali rovesci possibili nei settori orientali delle isole. Martedì maggiore nuvolosità anche sulla Penisola, piogge più diffuse nelle isole e, in forma isolata, anche su Calabria, Salento e coste venete. Il sole resisterà soprattutto sulle Alpi. Mercoledì ancora rischio di precipitazioni soprattutto sul settore ionico e nell’est della Sardegna, con qualche pioggia isolata possibile anche nel resto del Sud e tra Lazio e Abruzzo. Successivamente questa area di moderato maltempo tenderà ad allontanarsi verso sud: nel corso del Ponte dell’Immacolata, quindi, avremo una tendenza a una stabilità più diffusa.