Russia, aereo militare si schianta in Siberia: salvi i 39 a bordo, 23 feriti di cui 16 gravi

MeteoWeb

Un aereo militare russo si è schiantato in Siberia, con 39 persone a bordo, mentre stava provando a effettuare un atterraggio di emergenza vicino a una base militare dell’era sovietica. Secondo quanto riferiscono le agenzie russe, non ci sarebbe nessuna vittima, ma 23 persone sono state portate in ospedale, 16 delle quali sono in gravi condizioni. Il velivolo, un Il-18, si è schiantato a circa 30 chilometri dalla base vicino alla città di Tiksi, nella repubblica di Sacha-Jacuzia alle 4.45 ora locale, riferisce l’agenzia di stampa Tass. Era decollato da una base aerea a Kansk, nella Siberia occidentale, con 39 persone a bordo (tra cui sette membri dell’equipaggio). Secondo quanto riferisce Alexei Kolodeznikov, vice capo del governo regionale, citato dall’agenzia Interfax, a costringere l’aereo all’atterraggio di emergenza potrebbero essere stati i forti venti che battevano sulla zona. Il ministero della Difesa fa sapere che una squadra di investigatori militari si è recata sul posto.