Solstizio d’inverno: ecco le frasi da condividere su Facebook e WhatsApp

E’ arrivato il solstizio d’inverno: Mercoledì 21 dicembre 2016, alle ore 10:44 UTC (le 11:44 in Italia), inizia ufficialmente l’inverno astronomico. Il Sole si trova alla sua massima distanza al di sotto dell’equatore celeste, e sarà minimo l’arco apparente da sudest a sudovest, cosa che lo renderà il giorno più corto dell’anno. Successivamente il Sole comincerà a risalire verso l’equatore celeste e le ore di luce aumenteranno gradualmente fino a raggiungere il culmine fra sei mesi, nel solstizio d’estate.

Il 21 dicembre il giorno dura circa 9 ore e 5 minuti, mentre la notte è lunga 14 ore e 55 minuti circa: ne deriva che Santa Lucia non è “il giorno più corto che ci sia” (il 21 il Sole resta sopra l’orizzonte circa 2-3 minuti in meno rispetto al 13). Da cosa deriva quindi la celebre credenza popolare? Santa Lucia era il giorno più corto prima del 1582 quando la sfasatura fra calendario civile e calendario solare era tanto grande che il solstizio d’inverno cadeva fra il 12 e il 13, rendendo effettivamente il 13 dicembre il giorno più corto dell’anno.

Il solstizio, che si verifica due volte ogni anno, è causato dalla diversa inclinazione dell’asse di rotazione della terra rispetto al piano dell’eclittica (piano dell’orbita su cui il nostro pianeta ruota intorno al sole).

SOLSTIZIO INVERNO 1Questa differenza causa, nel corso dell’anno, un moto apparente del sole nel cielo terrestre, che nel nostro emisfero fa sì che raggiunga il suo punto di elevazione massima rispetto all’orizzonte in corrispondenza del solstizio d’estate e quella minima nel solstizio d’inverno. Nonostante i solstizi ricorrano ogni anno con cadenza annuale, si tratta, in realtà, di un artificio introdotto dai nostri calendari: la data esatta tende a ritardare di circa 6 ore ogni anno ed è per questo che sono stati creati gli anni bisestili che servono proprio a recuperare il ritardo accumulato (24 ore ogni 4 anni), evitando che si crei una sfasatura tra il nostro calendario e le variazioni climatiche stagionali.

Ecco di seguito una selezione di frasi, citazioni e aforismi sull’inverno, la stagione a cui oggi diamo il benvenuto.

  • In inverno ci si aggomitola intorno a un buon libro e si sogna tenendo lontano il freddo.
    (Ben Aaronovitch)
  • Lo senti quel pungente profumo di freddo nell’aria, il grigio negli occhi e quei lunghi tramonti? E’ l’inverno che arriva.
    (Stephen Littleword)
  • Le estati volano sempre… gli inverni camminano!
    (Charlie Brown, di Charles M. Schulz)
  • Il colore della primavera è nei fiori; il colore dell’inverno è nella fantasia.
    (Terri guillemets)
  • L’inverno è il tempo del conforto, del buon cibo, del tocco di una mano amica e di una chiacchierata accanto al fuoco: è il tempo della casa.
    (Edith Sitwell)
  • C’è una riservatezza che non ti dà nessun altra stagione. In primavera, estate e autunno le persone vivono una sorta di stagione aperta gli uni accanto agli altri; solo in inverno si possono avere momenti più lunghi e tranquilli in cui gustare l’appartenenza a se stessi.
    (Ruth Stout)
  • La vita del cristallo, l’architettura del fiocco di neve, il fuoco del gelo, l’anima del raggio di sole. La frizzante aria invernale è piena di queste cose.
    (John Burroughs)
  • La gente non si accorge se è estate o inverno quando è felice.
    (Anton Cechov)
  • La semplicità dell’inverno ha una profonda morale. Il ritorno della natura, dopo una stagione di splendore e prodigalità, alle abitudini semplici ed austere.
    (John Burroughs)
  • Perché perché perché perché perché… Ho l’impressione che sulla terra sprechiate troppo tempo a chiedervi troppi perché. D’inverno non vedete l’ora che arrivi l’estate. D’estate avete paura che torni l’inverno. Per questo non vi stancate mai di rincorrere il posto dove non siete: dove è sempre estate.
    (Alessandro Baricco)
  • L’inverno è il periodo dell’anno che favorisce maggiormente l’immaginazione: ci si siede davanti al camino, si riflette sul passato, su quello che è stato l’anno appena trascorso, ci si prepara a quello che verrà. È una stagione psicologica, oltre che temporale.
    (Sting)
  • Mai si danno voci così belle come quelle di una sera d’inverno, quando il tramonto quasi nasconde il corpo, e le parole sembrano provenire da una assenza con una nota di intimità raramente ascoltata durante giorno.
    (Virginia Woolf)
  • Fin da piccolo pensavo che la brina fosse polvere magica che il vento regalava all’inverno o per renderlo più bello, dolce e meraviglioso. Quando quella polvere magica compre ogni cosa, so che la natura non lascia nulla al caso.
    (Stephen Littleword)
  • L’inverno è sulla mia testa, ma la primavera eterna è nel mio cuore.
    (Victor Hugo)