Sondaggio sul Natale: oltre metà degli intervistati lo passerà lontano da casa

MeteoWeb

Un nuovo studio promosso da HomeAway®, leader mondiale nell’affitto di case vacanze online, rivela che meno della metà degli intervistati italiani passerà il Natale a casa propria. La restante metà sarà in viaggio per raggiungere parenti e amici, oppure per vacanza. Al di là del luogo in cui gli italiani lo trascorreranno, il Natale si conferma come la festa della famiglia per eccellenza. Ben l’82% del campione italiano, giudica molto / estremamente importante trascorrere insieme ai propri cari il giorno di Natale.

Il Natale vissuto come festa della famiglia conduce gli italiani alla scelta di soluzioni per riunire sotto uno stesso tetto i propri cari. Il sondaggio dedicato al Natale di HomeAway identifica la composizione media dei partecipanti durante le festività in 8,4 componenti. E per più di 22% degli intervistati, hanno previsto di essere più di 10 persone!

Per quelli che hanno previsto di passare le festività in una casa vacanza, la ragione principale che spinge a scegliere questo tipo di accommodation è proprio l’esigenza di disporre di spazi più ampi. Una casa vacanza viene incontro proprio a questo bisogno, in quanto permette di ospitare più persone insieme, senza compromessi sulla privacy e sui tempi di ciascuno, aspetti fondamentali durante le vacanze, quando tutti preferiscono “fare le cose con comodo”. Inoltre, i nostri amici a 4 zampe fanno parte sempre di più della famiglia ed è per questo motivo che la casa vacanza viene preferita all’hotel per il 38%: senza “il migliore amico dell’uomo” con sé, che Natale sarebbe? Venendo al capitolo portafoglio, secondo il 30% degli intervistati, i costi relativi all’accomodation rappresentano la principale barriera per l’organizzazione di una vacanza, non solo a Natale. La casa vacanza, anche su questo fronte, si rivela la soluzione vincente.

Se, da una parte, gli adulti cercano soluzioni più confortevoli, per i bambini italiani trascorrere le vacanze di Natale lontano da casa assume i tratti di un incubo. Infatti, quasi due terzi dei genitori afferma che i loro bambini temono che Babbo Natale non riuscirà a trovarli, se i genitori dovessero decidere di allontanarsi dalla propria residenza anche solo per pochi giorni. Per scongiurare questo pericolo e aiutare i bambini a essere certi che Babbo Natale sarà in grado di trovarli ovunque andranno per festeggiare, HomeAway offre loro un simpatico tool interattivo al link Babbo-natale-trovami.it, che permette loro di comunicare con il Polo Nord in maniera facile e veloce. In questo modo, quest’anno Babbo Natale saprà sicuramente dove trovare tutti i bambini, anche quelli lontani da casa, e gli interessati riceveranno una conferma scritta direttamente da Babbo Natale. 

Con questa nuova indagine abbiamo scoperto che il Natale ha ancora il grande potere di riunire le famiglie, con un sentimento vivo e ritenuto importantissimo dagli Italiani. HomeAway viene così incontro a questa richiesta, conciliando l’esigenza di spazi più ampi per ospitare tutta la famiglia con i costi, che possono essere divisi fra i vari componenti. Così assicuriamo momenti piacevoli da trascorrere con i propri cari”, ha dichiarato Elisabetta Luise, PR & Corporate Communication Specialist Italia. “Guardando il Natale dal punto dei vista dei bambini, invece, abbiamo riscontrato che il dubbio che Babbo Natale possa non trovarli è concreto nei pensieri dei più piccoli. Così abbiamo creato una soluzione anche per questo con il sito Babbo-natale-trovami.it. Indipendentemente dal fatto che i bambini siano a casa dei nonni o su una spiaggia tropicale con la loro famiglia, possiamo assicurare che Babbo Natale e i suoi aiutanti sapranno esattamente dove dirigere la slitta”.

Research Now ha intervistato, a livello globale, più di 7000 genitori per HomeAway a ottobre 2016. Questa Survey è il più recente studio di HomeAway.com, che ha oltre 1,2 milioni di proprietà in affitto (o 1 milione di proprietà prenotabili online) in 190 Paesi.