Spazio, Ministeriale ESA: Giannini, “confermata la seconda parte della missione ExoMars”

MeteoWeb

Terminata la Conferenza Ministeriale dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa) presso Lucerna: confermato il budget per la seconda fase della missione ExoMars prevista nel 2020, quello per lo sviluppo del lanciatore Vega, e il prolungamento dell’attivita’ della Stazione Spaziale Internazionale fino al 2024. Il ministro per l’Istruzione, L’Universita’ e la Ricerca, Stefania Giannini, ha dichiarato: “Al momento giusto abbiamo rilanciato su ExoMars ribadendo la nostra disponibilita’ a incrementare il budget. Alla fine ExoMars 2020 sara’ una missione europea con una leadership italiana“.

Quello che conta e’ che una tecnologia avanzatissima nata in Italia consentira’ nel 2020 di sondare il suolo marziano in cerca di tracce di vita“. Nella ministeriale dell’Esa “si sono confermate e ribadite le strategie per lo sviluppo dei lanciatori, e’ un risultato molto importante per la nostra industria“. “Lo spazio non e’ solo la frontiera ultima della scienza ne’ solo un insieme di tecnologie al servizio della sicurezza e della prevenzione, ne’ solo difesa, ma e’ anche e soprattutto occupazione qualificata“.

“Un bellissimo risultato, che non era affatto scontato”.