Terremoto: dalla Baviera aiuti per Norcia, niente fuochi a Capodanno i risparmi in beneficenza

MeteoWeb

Il comune tedesco di Ramsau ha deciso di aiutare la citta’ umbra distrutta dal terremoto dell’ottobre scorso, invitando a rinunciare ai fuochi d’artificio previsti per Capodanno e a devolvere la somma risparmiata in beneficenza. Motto dell’iniziativa e’ ‘Custodire la tradizione, aiutare il prossimo’, perche’, anche senza i giochi pirotecnici, la localita’ tedesca, situata poco distante dall’Austria, manterra’ il tradizionale tiro con i mortai a mano. “La vita a Ramsau e’ sempre stata caratterizzata dalla disponibilita’ degli abitanti ad aiutarsi reciprocamente. Questo ci porta a offrire, nel nostro possibile, un aiuto alla popolazione di Norcia”, spiega il direttore dell’ufficio del turismo di Ramsau, Fritz Rasp. Grazie alla mediazione di padre Georg Gaenswein, segretario di Papa Benedetto XVI e assiduo frequentatore di Ramsau, la citta’ tedesca, rende noto lo stesso ufficio turistico, ha potuto stabilire il contatto con la diocesi Spoleto-Norcia.

Le donazioni verranno devolute completamente alla diocesi di Norcia a sostegno di famiglie bisognose. Ramsau, comune autonomo nella regione Berchtesgadener Land, e’ il primo Villaggio degli Alpinisti in Germania. Qui l’usanza del tiro con mortai a mano per Natale e Capodanno affonda le sue radici nelle usanze pagane di scacciare la stagione oscura. Ogni 31 dicembre alle tre del pomeriggio per salutare l’anno vecchio e a mezzanotte per accogliere l’anno nuovo.