Terremoto, Fillea: per ricostruzione pronti a 3 turni 7 giorni su 7

MeteoWeb

La Fillea, la federazione di categoria degli edili della Cgil, assicura il proprio impegno per la ricostruzione di scuole e ospedali nelle zone colpite dal terremoto, prevedendo anche 3 turni di lavoro 7 giorni su 7. “L’ambizioso programma del commissario Errani di ricostruire (o costruire ex novo laddove necessario) presto e bene prima di tutto scuole ed ospedali nelle zone del centro Italia colpite dal sisma, pone da subito alcuni temi sia in termini di estensione di strumenti fondamentali come il Durc per congruità a tutto il cratere, sia di contrattazione di anticipo per rendere operativi i cantieri il prima possibile”, afferma Alessandro Genovesi, segretario generale degli edili Cgil.
“Come Fillea, ma siamo certi come sindacato tutto, siamo pronti a fare la nostra parte, con una contrattazione di anticipo – dice Genovesi – che non escluda se necessario anche il lavoro su tre turni e 7 giorni su 7 pur di garantire tempi celeri, ovviamente con la massima attenzione alla sicurezza oltre che al rispetto delle norme contrattuali.
“Perché quando si tratta di ricostruire presto e bene i capisaldi di una comunità come possono essere le scuole, gli ospedali, ma anche i comuni e le strade, i lavoratori ed il sindacato confederale che li rappresenta non si sono mai tirati indietro, sempre al servizio del Paese”, conclude Genovesi. (AdnKronos)