Terremoto, giornata “movimentata” in Europa: tante scosse dalla Spagna ai Balcani

MeteoWeb

In queste ore scosse di terremoto sono state registrate non solo sulle Alpi, Sicilia e nel Centro Italia, ma anche in altre parti d’Europa. In Spagna ci sono stati terremoti di magnitudo locale 2.3 e 2.0 nel nord del paese, in Galizia. In Polonia nuovo terremoto (magnitudo 2.2) nell’area già interessata nei giorni scorsi – dove un sisma di magnitudo 4.4 ha causato il crollo di una miniera e la morte di numerosi lavoratori – ed altre scosse anche nei Balcani. Un terremoto di magnitudo 2.7 in Serbia ed uno di magnitudo 3.3 in Bulgaria. I Balcani del sud sono una delle aree più sismiche d’Europa insieme a Grecia ed Italia. Anche la Spagna è sismica, ma qui la pericolosità è inferiore perché è minore la frequenza dei terremoti. Infine la Polonia è un paese con bassa sismicità, ma ciò non vuol dire che non possano verificarsi saltuariamente eventi di media entità, che possono anche causare danni.