Turismo: a Cortina vacanze di Natale tradizionali o “alternative”

MeteoWeb

Tradizionali o “alternative”? Le vacanze di Natale a Cortina si possono vivere scegliendo tra le due versioni o, perché no, vivendole entrambe. Da una parte c’è la suggestione delle vetrine luccicanti, il calore dello stare in famiglia, i colori dei mercatini e, soprattutto, i panorami fiabeschi delle Dolomiti d’Ampezzo. Dall’altra, l’emozione e l’allegria di una vacanza insolita, con una serie di proposte alternative per chi ai grandi “classici natalizi” preferisce il piacere della scoperta e del vivere a contatto con la natura.
Come da tradizione la magia del Natale è iniziata il 1° dicembre con l’apertura della prima “casella” del Calendario dell’avvento: giorno dopo giorno, le 25 finestre del Comun Vecio – Palazzo Storico dell’ex Municipio affrescato con gli stemmi delle Regole d’Ampezzo – si accenderanno, illuminando opere dedicate alla Natività, per uno speciale conto alla rovescia. Dal 7 dicembre all’8 gennaio torna anche il mercatino di Natale, con le caratteristiche casette in legno lungo Corso Italia, dove numerosi produttori locali e nazionali esporranno i loro articoli di artigianato ed enogastronomia, per regali unici e originali. Sempre lungo Corso Italia, dal 5 dicembre al 8 gennaio, si potrà sorseggiare il vin brûlé, il brulé di mele analcolico e assaggiare i butchel (dolci tipici), presso il gazebo dell’Unione Ladini d’Ampezzo, con omaggio delle tazze tipiche.
Ma Natale significa soprattutto doni, e i più piccoli attendono già con ansia l’arrivo di San Niccolò accompagnato da angeli e diavoli. L’appuntamento è per il 5 dicembre alle ore 17.30 in Piazza Angelo Dibona, con tanti regali e qualche ammonimento per i più monelli. La manifestazione, organizzata dall’ULd’A in collaborazione con la Filodrammatica d’Ampezzo, Angelo e Nicola Bernardi, il Comune di Cortina d’Ampezzo e la Se.Am., è uno dei momenti più attesi di questo inizio stagione. Così come sono attesi i tanti appuntamenti tra musica e note che quest’anno si arricchiscono di un nuovo evento: un Concerto di Musica Sacra con voce e organo alla Chiesa della Madonna della Difesa in programma per l’8 dicembre. La mattina del 25 dicembre giungeranno poi, puntuali, gli speciali auguri del Corpo Musicale di Cortina, che sfilerà in costume d’epoca lungo Corso Italia. Sempre la musica continuerà a regalare speciali momenti il 29 dicembre con il tradizionale Concerto di Natale nella Basilica Minore di Cortina e il 3 gennaio con l’atteso Concerto di Capodanno.
Bambini ancora protagonisti in queste festività con diverse iniziative a loro dedicate: dai corsi di sci organizzati dalle scuole del territorio, a nuovi spazi kids come lo Snow bike a Guargné e il Baby Tofana Land. In particolare ASD Fairplay da lunedì 5 dicembre a sabato 7 gennaio propone un ricco calendario di appuntamenti: tra creazioni, letture, feste e giochi all’aperto. Venerdì 23 dicembre “Dipingiamo Babbo Natale”, giovedì 29 dicembre “Piccola festa prima del nuovo inizio”, sabato 31 dicembre “Festa di Capodanno” all’Hotel Argentina. Tantissimi, inoltre, gli appuntamenti con la buona cucina. Per una sera di Natale all’insegna della tradizione l’appuntamento è allo storico Hotel Ancora con cena a tema. Giovedì 29 dicembre e giovedì 5 gennaio, invece, sguardo al cielo per due serate “A Cena sotto le Stelle”: l’Associazione Astronomica Cortina organizza visite al nuovo Planetario “Nicolò Cusano” con proiezioni di costellazioni, pianeti e di sorprendenti filmati full-dome.
Successivamente si sale al Rifugio Col Drusciè, per una cena a base di specialità tipiche della buona cucina di montagna e per ammirare le meraviglie del cielo invernale, con la splendente Sirio o i delicati intrecci della Nebulosa di Orione, grazie ai nuovi telescopi dell’Osservatorio del Col Drusciè. (AdnKronos)