Whisky: se bevuto con moderazione fa bene alla salute: ecco da cosa ci protegge

MeteoWeb

Il Whisky, se consumato con moderazione, fa bene alla salute. E’ abbastanza noto infatti come il whisky possieda effetti medicinali scientificamente provati.

Il Whisky infatti contiene innumerevoli antiossidanti che rendono il cervello molto più prestante, migliorano la circolazione del sangue e aiutano incredibilmente la memoria. Recenti studi hanno inoltre evidenziato quanto il whisky , contenente un grosso quantitativo di etinolo, faccia lavorare in modo più ottimale i neuroni del cervello.

Bevendo un bicchiere di whisky la circolazione sanguigna aumenta e l’attività celebrale rallenta: in questo caso la sensazione di calma e tranquillità è immediata. 

Inoltre gli esperti consigliano un uso moderato di whisky anche alle persone affette di colesterolo, infatti questo liquore impedisce al colesterolo di accumularsi nel sistema cardiovascolare, rilassa le pareti delle arterie, riduce il rischio di ostruzione, contrasta l’ictus.

E ancora, il whisky combatte in maniera decisiva i radicali liberi, arrestando l’invecchiamento; inoltre può essere una buona arma da sfoderare contro raffreddore e allergie, in quanto i batteri e i germi vengono letteralmente demoliti in un solo bicchiere.