Abruzzo. Aggiornamento meteo su nevicate del 5 e 6 gennaio 2017

MeteoWeb

Dal Sottosegretario alla Presidenza Regionale con delega alla Protezione Civile Mario Mazzocca e dal Responsabile del Centro Funzionale, Antonio Iovino, comunicazione del bollettino meteo relativo alle nevicate in corso e previste anche per la giornata dell’Epifania.

 SITUAZIONE GIOVEDI 5 GENNAIO 2017. Il nucleo di aria fredda, proveniente dalla Norvegia, sta interessando l’Europa Centrale, invorticandosi sui Balcani ed estendendo la sua parte più occidentale sull’Italia Settentrionale e Centrale. Mentre al Nord le Alpi sbarrano il flusso principale, le regioni adriatiche italiane risultano esposte a correnti settentrionali gelide che provocano precipitazioni, anche temporalesche, sulle Marche e l’Abruzzo. Sulle zone interne sono in atto precipitazioni nevose intermittenti, con quota neve intorno ai 400-500 m s.l.m. sui versanti orientali. Lungo la costa si sono registrate piogge a carattere di breve rovescio. Nevicate sul litorale a partire dal pomeriggio con fenomeni che potranno essere localmente intensi nel tardo pomeriggio. Verso sera si prevede un’attenuazione dei fenomeni sui settori occidentali, dove le nevicate potranno assumere carattere residuo, mentre saranno persistenti, seppur deboli sui settori adriatici. Venti molto forti di grecale (NE) con raffiche di burrasca, tendenti a burrasca forte nel tardo pomeriggio. Temperature tendenti a zero sulla costa verso sera col rischio di gelate quasi ovunque.

PREVISIONI PER DOMANI, VENERDI’ 6 GENNAIO 2017. Si prevedono precipitazioni deboli, ma persistenti, prevalentemente nevose fino a livello del mare, per tutta la giornata. Graduale attenuazione dei fenomeni in serata. Temperature massime al di sotto dello zero su tutta la regione, col rischio di estese e persistenti gelate, specie sulle zone appenniniche e collinari. Ancora venti forti o di burrasca settentrionali, con mareggiate, anche importanti, lungo il litorale.

NOTA BENE: Data la presenza del mare, la modellistica meteorologica non è in grado di stimare in maniera ragionevole la precipitazione nevosa sulle città costiere, mentre sul resto della regione ci aspettiamo, per oggi, spessori nevosi dell’ordine di 15/25 cm sulle principali località, con accumuli maggiori sulle zone in quota e su quelle più esposte ai venti da Est con possibili accumuli di 30/40 cm o più. Possibilità di ghiaccio sulle strade già dalla notte del 5 gennaio e per tutta la giornata del 6.

FONTI DATI: – Modello deterministico ECMWF, corsa delle 00z del 5/1/2017. – Modello probabilistico ECMWF, corsa delle 00z del 5/1/2017. – Modello deterministico COSMO-I7, corsa delle 00z del 5/1/2017. – Modello deterministico COSMO-ME, corsa delle 00z del 5/1/2017. – Modello deterministico MOLOCH, corsa delle 03z del 5/1/2017