Allerta Meteo, “Burian della Befana”: tutto inizierà Giovedì 5 Gennaio… [MAPPE e DETTAGLI]

  • Mappa Bolam
  • Mappa Moloch
  • Mappa Moloch
  • Mappa Moloch
  • Mappa Moloch
  • Mappa Moloch
  • Mappa Moloch
  • Mappa Moloch
  • Mappa Moloch
  • Mappa Moloch
  • Mappa Moloch
  • Mappa Moloch
  • Mappa Moloch
  • Mappa Bolam
  • Mappa Bolam
  • Mappa Bolam
  • Mappa Bolam
  • Mappa Bolam
  • Mappa Bolam
  • Mappa Bolam
  • Mappa Bolam
  • Mappa Bolam
  • Mappa Bolam
  • Mappa Bolam
  • Mappa Bolam
  • Mappa Bolam
  • Mappa Bolam
  • Mappa Bolam
  • Mappa Bolam
  • Mappa Bolam
/
MeteoWeb

“Burian della Befana” – Ormai mancano poche ore all’inizio dell’irruzione Siberiana che abbiamo identificato come “Burian della Befana”, perchè arriverà proprio in concomitanza dell’Epifania: tutto inizierà nella giornata di Giovedì 5 Gennaio con l’aria gelida che inizierà ad invadere il Nord e soprattutto il medio/alto Adriatico nel corso della giornata, a partire dalla mattinata, per poi estendersi anche al Centro/Sud nel pomeriggio/sera. E quella di Giovedì sarà anche una giornata di forte maltempo al Centro/Sud, con piogge, temporali e le prime intense nevicate, inizialmente solo sui rilievi ma con quota neve in calo fin sulle coste entro sera.

Sarà la giornata dell’impetuosa irruzione, con i nuclei più gelidi che arriveranno sull’Italia nella serata e soprattutto in tarda sera. Intanto durante la giornata avremo avuto precipitazioni sparse su tutto il Centro/Sud e nelle Regioni Adriatiche, fin sulle Marche dove nel pomeriggio nevicherà fin sulla costa con un’imbiancata su Ancona. Proprio nel pomeriggio di Giovedì avremo le prime bufere di neve in Abruzzo, anche qui fin sui litorali, ma soprattutto con vere e proprie tormente nelle zone interne e accumuli abbondanti sin dalle quote collinari, mentre forti temporali interesseranno Calabria e Sicilia con quota neve in calo fino ai 300-400 metri in serata, mentre nel pomeriggio sarà ancora sui 700-800 metri dopo che in mattinata avrà iniziato a nevicare soltanto sui rilievi oltre i 1.300 metri.

Attenzione al pomeriggio/sera: tra le 16:00 e le 20:00 si potranno verificare nevicate da sconfinamento tra Lazio e Campania, ma soprattutto potrà nevicare con accumulo sull’isola di Ponza a causa della formazione di nuvolosità e precipitazioni sotto-costa nel mar Tirreno per i contrasti termici scaturiti dall’arrivo del gelo da Nord/Est.

E tutto inizierà così, nel primo Giovedì dell’anno nuovo: poi da Venerdì 6 Gennaio inizieranno i tre giorni di gelo intenso, con nevicate abbondanti fin su coste e pianure e gelo da record per gran parte del Mezzogiorno. Ecco le pagine utili per monitorare la situazione in tempo reale: