Terremoto, il Comune di Assisi querela la Croce Rossa per un video con immagini del 1997

MeteoWeb

Il Comune di Assisi ha presentato oggi una denuncia-querela nei confronti della Croce rossa italiana il cui video-post sui canali social dedicato al Terremoto nel quale sono state proposte anche immagini relative al crollo della Basilica superiore, avvenuto pero’ per il sisma del 1997. L’atto e’ stato formalizzato dal sindaco Stefania Proietti e reso noto dallo stesso Comune. “Nonostante i primi interventi bonari volti a far eliminare il post del 23 dicembre 2016 e la successiva diffida inviata il 30 dicembre la Croce rossa italiana non ha accolto l’invito dell’amministrazione comunale” sottolinea l’ente in un comunicato. Il video – si legge ancora nella nota – ha superato la quota di 9,5 milioni di visualizzazioni e oltre 5 mila condivisioni. “L’effetto virale e’ ormai devastante – ha sottolineato il sindaco di Assisi – e nonostante le due modifiche apportate al testo del post subito dopo la nostra protesta il video e’ rimasto pubblicato perpetuando una fuorviante comunicazione. Modifiche che per noi non sono sufficienti a ristabilire la verita’ dei fatti ovvero che Assisi appartiene a quel 95% del territorio umbro che non ha subi’to alcun danno materiale mentre purtroppo – ha concluso Proietti – aumentano i danni indiretti causati da cattiva informazione”.