Accadde oggi: il 6 febbraio 1783 un nuovo forte terremoto scuote la Calabria meridionale

MeteoWeb

Il 6 febbraio del 1783 un fortissimo terremoto scuoteva la Calabria meridionale, nell’area dello Stretto di Messina. Gli effetti sul territorio furono devastanti: a Scilla venne raggiunto il IX-X grado nella scala MCS di intensità, mentre a Messina si raggiunse l’VIII-IX grado. Soltanto il giorno prima, il 5 febbraio, si era verificato qualche decina di km più a nord uno dei terremoti più forti di cui si abbia testimonianza in Italia: magnitudo momento 7.1. Iniziava così un periodo di grandi eventi sismici che sarebbe andato fino alla fine del marzo 1783 e che avrebbe causato grandi devastazioni in Calabria, stimolando però anche un intenso lavoro scientifico di ricerca sui terremoti.