Cambiamenti climatici: impatto negativo sul cibo, minor qualità e rese

MeteoWeb

Sam Myers della Harvard T.H. Chan School of Public Health  ha dichiarato, nell’ambito del Climate & Health Meeting che si e’ appena concluso ad Atlanta, che l’impatto dei cambiamenti climatici sulla produzione di cibo sara’ negativo: “Non abbiamo mai avuto cosi’ tanto bisogno di aumentare la produzione di cibo come in questo periodo, ma allo stesso tempo stiamo trasformando profondamente i fondamenti biologici di come coltiviamo“.

Su alcune piante un maggior tasso di CO2 puo’ fungere fertilizzante, ma la combinazione di clima piu’ caldo, cambiamenti nelle precipitazioni e aria piu’ satura di CO2 fara’ diminuire la resa di piante come mais o grano soprattutto nelle zone tropicali. Il caldo favorisce inoltre la proliferazione di parassiti e insetti infestanti.