Carnevale: a Mestre il “volo dell’asino” e altri spettacoli in strada

MeteoWeb

Maschere, sport, coriandoli, animazione, arte e spettacoli di strada, le dodici Marie e soprattutto tanti asinelli. Il ‘volo dell’asino‘ a Mestre – che, come da tradizione, fa ironicamente il verso al più nobile ‘volo dell’angelo’ di piazza San Marco – per il Carnevale di Venezia 2017, è stato accompagnato da tante novità quest’anno. Dopo l’appuntamento con il ‘Corri in maschera’, l’allenamento collettivo organizzato dal Venicemarathon Club lungo le vie del centro di Mestre, con partenza e arrivo in via Palazzo, questa mattina il corteo capeggiato da ‘Lord Asinello’ e dalla sua schiera di guerrieri percussionisti, è partita alle 11 da piazzale Donatori di sangue. A seguire, una damigella sulla sua carrozza e le dodici Marie. A chiudere il corteo, sette asinelli che hanno fatto compagnia ai personaggi della parata e ai bambini spettatori che, alla fine del Volo, hanno potuto anche fare una passeggiata sugli asinelli in Piazza Ferretto. La sfilata ha percorso Via Rosa, Largo Divisione Julia e Via Poerio, per poi entrare in Piazza Ferretto e raggiungere il palcoscenico. La presidente del Consiglio comunale, Ermelinda Damiano, la vicesindaca Luciana Colle, e l’assessora comunale al Commercio, Francesca Da Villa, dal palco hanno ringraziato tutti gli spettatori. “Mestre quest’anno ha avuto il Carnevale che si merita – ha esordito Damiano – ricco, diffuso in tutto il territorio e per tutti, grandi e piccoli. Vogliamo rivitalizzare sempre di più questa città e tutte le Città di Venezia ed è grazie all’aiuto e al sostegno dei cittadini ci stiamo riuscendo”. Alle 12 l’orologio della Torre ha segnato l’inizio della performance del ‘volo dell’asino’, a cura della compagnia Seconda materia e nel pomeriggio i festeggiamenti sono continuati con l’arte e lo spettacolo di strada. Inoltre Susi Danesin & Gaetano Ruocco Guadagno, dal palco di piazza Ferretto, hanno presentato i vari spettacoli e la sfilata del concorso della mascherina più bella.