Gli italiani e i RAEE: dall’uno contro uno all’uno contro zero

MeteoWeb

Gli italiani e i RAEE: dall’uno contro uno all’uno contro zero“: questo il tema della ricerca realizzata da Ipsos Italia per ECODOM e cittadinanzattiva, che verrà presentata il 21 febbraio a Roma.

L’apertura dei lavori sarà affidata a Giorgio Arienti, Direttore Generale Ecodom, il più importante Consorzio operante in Italia nella gestione dei RAEE, e Antonio Gaudioso, Segretario Generale Cittadinanzattiva. Nando Pagnoncelli, Presidente Ipsos Italia, illustrerà i risultati dell’indagine, che ha coinvolto oltre 2.100 intervistati, relativi alla notorietà dei RAEE, al livello di rischio percepito, e alla conoscenza e potenzialità sia del decreto uno contro uno, in vigore dal 2010, sia del nuovo decreto uno contro zero, introdotto ad aprile 2016.

Come descritto nella guida “Rifiuti elettrici ed elettronici: come fare?”, realizzata da Ecodom e Cittadinanzattiva, la quantità di RAEE che ogni cittadino italiano produce ogni anno è, infatti, impressionante: quasi 13 kg a testa, circa 800 mila tonnellate all’anno totali, di cui circa 200 milioni di pezzi ancora “nascosti” nelle abitazioni delle famiglie italiane. Di particolare interesse sarà, quindi, la presentazione del focus dedicato ai quantitativi di queste apparecchiature non utilizzate o non più funzionanti a rischio dismissione presenti nelle nostre case e alle loro modalità di conferimento, con un’analisi dell’attribuzione delle responsabilità rispetto a comportamenti non corretti.

A seguire si terrà la tavola rotonda moderata dal giornalista Marco Gisotti, a cui prenderanno parte:
Giuseppe Marinello, Presidente Commissione Ambiente Senato
Ermete Realacci, Presidente Commissione Ambiente Camera
Sergio Cristofanelli, Presidente Comitato di Vigilanza e Controllo RAEE
Davide Rossi, Direttore Generale Aires
Paolo Giacomelli, Direttore Area Ambiente Utilitalia
Giuseppina Montanari, Assessora alla sostenibilità ambientale Comune di Roma.