Grecia: evacuate 75 mila persone a Tessalonico per il disinnesco di una bomba della Seconda guerra mondiale

MeteoWeb

Sono iniziate questa mattina le operazioni di evacuazione di 75mila abitanti di Tessalonicco, seconda città della Grecia, per consentire agli artificieri di disinnescare una bomba inesplosa di 226 chilogrammi, residuo della Seconda Guerra Mondiale. L’ordigno è stato ritrovato casualmente all’inizio del mese durante gli scavi per la costruzione di un’area di rifornimento carburante. Si tratterebbe di una bomba sganciata durante un raid dall’aviazione britannica nel 1943. L’evacuazione ha dimensioni senza precedenti in Grecia “dove una bomba di queste dimensioni non era ancora mai stata ritrovata in una zona così densamente popolata“, ha spiegato Apostolos Tzitzikostas, capo della sicurezza. Circa un migliaio di poliziotti e 300 volontari stanno aiutando nelle operazioni di evacuazione dell’area in un raggio di quasi 2 chilometri dalla bomba, per il cui disinnesco saranno necessarie circa sei ore.