Le Previsioni Meteo dell’Aeronautica Militare: temporali e vento forte nei prossimi giorni

MeteoWeb

Le previsioni meteo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare. Situazione: una nuova perturbazione atlantica sfila velocemente sulle nostre regioni centro settentrionali ed il sud peninsulare, specie settore tirrenico; schiarite, ma solo temporanee, dal nord ovest si estenderanno al resto della penisola nel corso della serata-nottata. Tempo previsto fino alle 7 di domaniNord: cielo molto nuvoloso o coperto su Val d’Aosta, Piemonte settentrionale, Liguria di levante, nord-est, Lombardia ed Emilia Romagna con precipitazioni sparse, nevose oltre i 1200 metri sui rilievi alpini e dell’Appennino settentrionale. Ampie schiarite sul resto di Piemonte e Liguria in rapida estensione al resto del nord fra la sera e la notte; fra notte e primo mattino residui rovesci sulle aree piu’ orientali del Triveneto e nuovo aumento delle nubi sul nord-ovest con precipitazioni sparse inizialmente su Liguria e Alpi occidentali. Presenza di foschie dense e locali banchi di nebbia sulla Pianura-padano-veneta. Centro e Sardegnainiziale nuvolosita’ diffusa e compatta sulle regioni tirreniche, Sardegna e sulle aree appenniniche, con deboli piogge sparse e locali rovesci o temporali. Annuvolamenti sparsi sulle restanti regioni con precipitazioni isolate. Dalla sera generale temporanea attenuazione di nubi e fenomeni mentre, dalla notte primo mattino si assistera’ ad un nuovo aumento della nuvolosita’ a partire dalla Toscana accompagnato da piogge sparse e rovesci in intensificazione sulla parte piu’ settentrionale della regione; foschie e qualche banco di nebbia nelle vallate interne. Sud e Sicilia: molte nubi sul nord-est le regioni tirreniche peninsulari con precipitazioni sparse; parzialmente nuvoloso sul resto del sud con nubi in aumento e locali piovaschi; miglioramento temporaneo nel corso della notte con qualche residuo rovescio ancora fra le aree tirreniche fra Cilento e Calabria. Temperature: minime in lieve aumento sulle due isole maggiori ed estreme regioni meridionali, senza notevoli variazioni su nord-ovest; in diminuzione sulle restanti regioni. Venti: deboli variabili sulla Liguria con temporanei rinforzi da nord e tendenza a disporsi da sud-ovest nel corso della serata; deboli variabili al nord con tendenza a disporsi da ovest e a rinforzare sulla Pianura Padana e dai quadranti settentrionali sul nord-est; moderati da ovest sud-ovest sulle restanti regioni con rinforzi su aree interne appenniniche, Marche, Molise e con tendenza a rinforzare fino a burrasca sulla Toscana, specie settore centro-settentrionale della regione. Mariagitati Mar Ligure, Mare e Canale di Sardegna con aumento del moto ondoso su Mar Ligure orientale; mossi lo Ionio meridionale e lo Stretto di Sicilia; da mossi a molto mossi il medio e basso Adriatico e lo Ionio settentrionale; molto mossi i restanti mari.

aeronautica militare01Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: nuovo peggioramento a partire dalle regioni occidentali con precipitazioni su valle d’Aosta, Piemonte occidentale e Liguria in estensione nel corso della mattinata a gran parte del settentrione, con valori cumulati piu’ significativi su levante ligure, Emilia-Romagna ed in serata su Veneto meridionale e Friuli-Venezia Giulia. Le precipitazioni assumeranno carattere nevoso a quote superiori a 800-1000 metri, con quota neve in calo dal pomeriggio sul Piemonte centro-meridionale sino ai 300-500 metri. Centro e Sardegnamolte nubi gia’ al primo mattino sul settore tirrenico peninsulare, Umbria e Sardegna con precipitazioni diffuse sulla Toscana, piu’ concentrate sul settore settentrionale della regione. Nel corso del pomeriggio peggioramento generalizzato anche con rovesci e temporali sull’isola ed aree tirreniche peninsulari, dove i fenomeni risulteranno localmente piu’ intensi; attese dalla tarda mattinata delle precipitazioni anche sulle Marche centro-settentrionali ed sulle aree appenniniche abruzzesi; piu’ asciutto lungo le aree costiere delle regioni adriatiche. Sud e Sicilia: addensamenti nuvolosi compatti al primo mattino su Cilento, Basilicata tirrenica, Calabria e Sicilia occidentale, con deboli fenomeni associati sulle aree peninsulari tirreniche; spesse velature sulle restanti regioni. Seguira’ un graduale aumento della nuvolosita’, specie su tutto il settore tirrenico, con precipitazioni insistenti su Campania ed aree interne di Molise e dalla serata sul settore occidentale della Sicilia, mentre saranno a carattere sparso sulla Basilicata tirrenica. Temperature: minime in lieve aumento su Liguria, isole maggiori, bassa Toscana, Abruzzo e Calabria, in calo al nord-est e sulla Pianura Padana, stazionarie sul resto della penisola; massime in calo su Pianura padano-veneta, su buona parte dell’arco alpino e Marche orientali, in tenue rialzo su Appennino Tosco-Emiliano, Abruzzo, Calabria e Sicilia occidentale, senza variazioni di rilievo altrove. Venti: moderati sud-occidentali su liguria e regioni tirreniche con rinforzi su Sardegna, Toscana e levante ligure, con tendenza dalla serata a divenire forti di maestrale sulla Sardegna. Variabili al nord con tendenza a disporsi dai quadranti settentrionali eccetto le coste adriatiche settentrionali dove ruoteranno da sud-est con rinforzi; da deboli a moderati dai quadranti meridionali altrove. Marida agitati a molto agitati il Canale ed il Mare di Sardegna con moto ondoso in intensificazione su quest’ultimo fino a grosso al largo dalla tarda serata; da molto mossi ad agitati il Mar Ligure ed il Tirreno ad ovest; molto mossi il restante Tirreno e lo Stretto di Sicilia e l’Adriatico centro-settentrionale; mossi i restanti bacini con ulteriore aumento del moto ondoso dalla serata.

aeronautica militare01Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorniLUNEDI’ 6 Nord: schiarite al mattino su gran parte delle regioni occidentali, in successiva estensione alla Lombardia; cielo molto nuvoloso sul restante settentrione con associate precipitazioni diffuse, piu’ concentrate su Emilia-Romagna, Veneto e Friuli-Venezia Giulia; i fenomeni assumeranno carattere nevoso sui rilievi oltre i 1000-1200 metri, ma con quota neve in successivo, graduale rialzo; in serata miglioramento anche al nord-est e sulla porzione piu’ settentrionale dell’Emilia Romagna, con assorbimento delle precipitazioni ed attenuazione della nuvolosita’. Centro e Sardegnamoderato maltempo con precipitazioni diffuse a prevalente carattere di rovescio o temporale, localmente anche intense al primo mattino sul Lazio e dal pomeriggio sulle regioni adriatiche; nevicate dal pomeriggio su rilievi abruzzesi meridionali oltre i 1200 metri. Dalla serata attenuazione dei fenomeni su Sardegna, Toscana e nord Lazio. Sud e Sicilia: cielo molto nuvoloso o coperto con associate precipitazioni sparse a prevalente carattere di rovescio o temporale, piu’ diffuse e concentrate su Molise, regioni tirreniche peninsulari e sulla Sicilia; atteso nel pomeriggio qualche fiocco di neve sui rilievi calabresi oltre i 1200 metri di quota. Dalla serata decisa attenuazione dei fenomeni sulle regioni ioniche con temporanee schiarite. Temperature: minime in diminuzione su rilievi emiliani, Molise e regioni tirreniche, piu’ decisa sulle due isole maggiori, in aumento sul restante settentrione senza variazioni di rilievo altrove; massime in calo su Appennino Emiliano ed al centro-sud, piu’ marcato su Sardegna, Sicilia e Calabria, in rialzo sul resto del nord, piu’ marcato su Piemonte ed aree alpine e prealpine. Venti: deboli dai quadranti settentrionali al nord con rinforzi decisi su Liguria ed aree costiere adriatiche; forti settentrionali sulla Sardegna e moderati su Toscana e Marche; moderati occidentali sul resto del centro, ma con tendenza a disporsi da nord dal pomeriggio attenuandosi; da moderati a forti dai quadranti meridionali al sud, in attenuazione serale sulle aree peninsulari. Marida grossi a molto grossi al largo il Mare e Canale di Sardegna; da molto agitati a grosso lo Stretto di Sicilia; da agitato a molto agitato ad ovest il Tirreno meridionale; da molto mossi ad agitati al largo il Mar Ligure, lo Ionio ed il Canale d’Otranto; molto mossi i restanti bacini. MARTEDI’ 7: residuo maltempo su Romagna, regioni adriatiche centrali e ad al meridione con precipitazioni piu’ insistenti al mattino su Sicilia e, successivamente, su Puglia e Molise. Tendenza a graduale attenuazione dei fenomeni dalla serata. Da poco a parzialmente nuvoloso sul resto della penisola in attesa di un nuovo moderato aumento della nuvolosita’ a fine giornata al nord-ovest. MERCOLEDI’ 8: nuovo peggioramento con maltempo e precipitazioni diffuse al nord-ovest e Sardegna, con coinvolgimento serale anche della Sicilia centro-occidentale; molte nubi anche al centro-sud peninsulare con deboli precipitazioni nella sera su regioni centrali e campania. GIOVEDI’ 9: cielo molto nuvoloso al nord con deboli precipitazioni sul settore piu’ occidentale e sull’Emilia-Romagna, ma con fenomeni piu’ diffusi dalla serata su quest’ultima regione; maltempo con precipitazioni anche intense sulle regioni adriatiche, restante meridione e Sardegna; spesse velature sulle restanti aree tirreniche della penisola. VENERDI’ 10: ancora molte nubi su gran parte del Paese con precipitazioni diffuse sulle regioni adriatiche, versante orientale della Sardegna e sulle regioni ioniche, ma con fenomeni in graduale attenuazione dal pomeriggio sulle due isole maggiori.