Museo Meina (NO): sul Lago Maggiore carnevale multimediale per le famiglie

MeteoWeb

Un sabato e domenica originale per le famiglie sul Lago Maggiore tra Natura e Carnevale con proiezioni, racconti e uno splendido complesso immerso nella natura. E’ quanto è  possibile vivere ogni sabato e domenica dalle 16 alle 19 (ultimo ingresso ore 18) fino al 2 aprile 2017, al Museo Meina (No), nel parco-chalet di Villa Faraggiana con la rassegna “Amate Maschere Masche Matte”.

Il sito, a pochi chilometri da Arona e Stresa (e a meno di un’ora da Milano), è immerso in uno splendido parco con vista sulla Rocca Borromea di Angera e propone attività tematiche con allestimenti multimediali fortemente coinvolgenti e dedicati alla Natura e al Carnevale.

Museo Meina - laboratorio con studentiLe famiglie, una volta arrivate potranno accedere a un grande viaggio multimediale, della durata di 45 minuti, che racconta il rapporto tra uomo e natura. Questo percorso, dal titolo “Vox Horti”, ricco di proiezioni, effetti interattivi, suoni, luci coinvolgerà i visitatori a 360°. Le sale dello chalet-museo prenderanno magicamente vita e una bambina virtuale farà da guida agli astanti che dovranno affrontare una serie di prove tra arte, storia, letteratura. Un allestimento adatto sia agli adulti, che apprezzeranno i contenuti proposti, sia ai bambini che vivranno quest’esperienza come una grande fiaba interattiva.

Ma non finisce qui. Terminato il percorso si potrà accedere a un altro mondo, pieno di divertimenti e gag. Si tratta della parte dedicata al Carnevale con originali allestimenti realizzati ad hoc.  A partire dalle “Arlecchinate”: un teatrino a dimensioni reali con ologrammi e proiezioni dove si incontrano Arlecchino e i più noti personaggi tra scenette e lazzi tipici. I più piccoli apprezzeranno “MaschEmotion” che propone tra forme classiche e multimediali delle animazioni con simpatiche storielle i cui protagonisti sono Brighella, Pantalone, Pulcinella, Colombina.

Un’area è anche dedicata agli ambienti in miniatura (doll’s houses) di Manuela Peviani, che propone una città fantastica con personaggi a dimensione bambolina legati al Carnevale. I visitatori possono poi conoscere storia e origini del Carnevale attraverso degli interessanti video-racconti tra arte, cultura e informazioni. Ulteriori soprese sono riservate dagli eventi tematici, come le narrazioni con burattini e gli incontri.

Il museo è sulla Strada Statale 33 al civico 21 (uscita autostradale Meina o Arona). Maggiori informazioni e prenotazioni sul sito www.museomeina.it o chiamando 0321.231655.