Peluche in vera Pelliccia: una crudele barbarie senza limiti

MeteoWeb

La crudeltà umana non conosce limiti e di questo ne dà una palese dimostrazione l’azienda francese Histoires de betes , notoriamente conosciuta per la realizzazione di giocattoli e peluche per bambini fatti da vero pelo di animale. 

La marca francese sfoggia con fierezza la sua sadica caratteristica e ha affermato che la materia prima da sempre utilizzata, conferirebbe al giocattolo  “un supplemento di anima e morbidezza”.

Ovviamente si tratta di un lusso (?)per pochi e il prezzo di un singolo peluche ammonta a 1800euro.

Peluche unici ancora più autentici e morbidi” assicura il marchio, “orsi con pelliccia vera”, “occhi in pelo di agnello”, “naso in cuoio” tutto “made in France with love”.

Per tutti coloro che sono contro la pelliccia di animale, il cuoio e la lana e preferiscono acquistare materie sintetiche, accettiamo il punto di vista. Tuttavia, non lo condividiamo, considerando che l’industria petrolchimica gestisce il business dei giocattoli tradizionali” si legge sulla pagina ufficiale dell’azienda. “Crediamo nei materiali naturali e nell’artigianato locale e in una produzione contenuta ma di qualità“.

Le contestazioni non sono di certo mancate e il sito Change.org ha già lanciato una petizione sul web contro l’azienda francese.

Ma la barbarie non si consuma solo sul suolo d’oltralpe, anche in Italia esiste un’azienda piemontese, Loro Piana, che produce portachiavi-peluches realizzati in vera pelliccia: volpino, volpe e castorino le pelli più apprezzate.

Anche qui il lusso è solo per pochi, ed il prezzo di un semplice portachiavi sfiora i 400 euro.