Sclerosi Multipla: tra le sue cause scatenanti anche lo smog

MeteoWeb

E’ stato pubblicato sulla rivista scientifica Medical Hypotheses un articolo intitolato “Multiple sclerosis and air pollution exposure: Mechanisms toward brain autoimmunity” (Sclerosi multipla ed esposizione all’inquinamento atmosferico: Meccanismi dell’autoimmunità cerebrale). Secondo alcuni ricercatori franco-iraniani, l’associazione tra le malattie neurodegenerative e l’esposizione ambientale, in particolare l’inquinamento atmosferico, è stata notata negli ultimi due decenni, ma l’importanza di questo fattore ambientale nella patogenesi della sclerosi multipla (SM) non è stata considerata ampiamente.

Tuttavia, recenti evidenze suggeriscono che i principali meccanismi coinvolti nella patogenesi della SM, come l’espressione dei fattori infiammatori, la sovrapproduzione di radicali liberi, la rottura della barriera emato-encefalica (BBB), la neuroinfiammazione, la carenza di vitamina D e la disfunzione mitocondriale, potrebbero anche verificarsi a causa dell’esposizione ad inquinanti atmosferici. Una potenziale ipotesi viene suggerita dagli autori in cui l’esposizione agli inquinanti atmosferici può avviare meccanismi distruttivi che inducono ad una cascata infiammatoria-ossidativa, ad una riduzione dell’auto-tolleranza immunitaria e ad una neurodegenerazione che portano all’autoimmunità cerebrale.