“Stop all’autostrada in Maremma”: ambientalisti e comitati locali chiedono il blocco della Tirrenica

MeteoWeb

“Stop all’Autostrada in Maremma”. Parte l’ultima fase, probabilmente la più calda, delle mobilitazioni contro la realizzazione dell’ampliamento dell’A12, l’autostrada Tirrenica. Si tratta di 57 chilometri, attraverso il cuore della Maremma: un progetto sul tavolo da anni ed entrato nella fase attuativa.

Associazioni ambientaliste e comitati locali e nazionali hanno presentato a Capalbio, lo scorso 17 febbraio, un dossier di 68 pagine in cui vengono denunciate omissioni e lacune nei progetti ormai definitivi per la realizzazione di questo ultimo tratto incompiuto della A12, l’autostrada che – se conclusa – collegherebbe Roma con Genova senza interruzioni. Oggi infatti sono attivi solo alcuni tratti, mentre altri tratti sono serviti dalla statale Aurelia.

Gli ambientalisti hanno chiesto il blocco del progetto sia al ministero dell’Ambiente che a quello per i Beni e le attività culturali. Secondo le associazioni, l’autostrada presenterebbe numerosi problemi di impatto ambientale. Inoltre non rispetterebbe i vincoli del piano paesaggistico della Regione Toscana. La domanda che rivolgono è: perché non potenziare le infrastrutture già esistenti?