Terremoto: a Roma un incontro sul futuro della ricostruzione di Amatrice

MeteoWeb

Gli abitanti di Amatrice, uno dei Comuni maggiormente colpiti dalla sequenza sismica iniziata il 24 agosto 2016, incontrano avvocati, ingegneri, specialisti e tecnici in ambito legale e urbanistico per affrontare il delicato tema del “futuro per la ricostruzione delle proprieta’ immobiliari e produttive colpite dal sisma di Amatrice”: è questo il titolo dato all’incontro in programma domani al cinema Nuovo Sacher di Trastevere a Roma, dove gli associati del gruppo civico Aips della frazione di Sant’Angelo faranno il punto sull’avanzamento dei progetti di ricostruzione nel territorio. “Il Terremoto del 2016 e’ stato diverso dai terremoti che ricordiamo su queste terre di montagna quello del 2016 e’ un Terremoto che ha cambiato profondamente la nostra visione del futuro. La potenza sismica esplosa pochi chilometri sotto i nostri piedi – scrivono gli organizzatori – testimonia il fallimento dei parametri adottati, della scienza delld costruzioni, dell’urbanistica e dei sistemi autorizzativi dell’edilizia. Un fallimento globale delle ultime generazioni di costruttori che ha ucciso e deformato l’identita’ culturale della gente. La popolazione – concludono gli organizzatori – chiede alla scienza e alla tecnica un nuovo inizio di edilizia sostenibile, e allo Stato l’avvio immediato di una programmazione per la ricostruzione, fondata su pochi, semplici obiettivi, operativi e misurabili nei tempi di realizzazione”.