Terremoto, Curcio: dal 24 agosto oltre 50mila scosse, al lavoro per velocizzare la burocrazia

MeteoWeb

E’ una sequenza continua, dal 24 agosto ci sono state più di 50 mila scosse” di terremoto: lo ha dichiarato il capo della protezione civile Fabrizio Curcio sulle scosse di questa notte, di cui la più forte di magnitudo 4.2 registrata in provincia di Macerata, parlando a margine dell’incontro al ministero delle Infrastrutture con i presidenti delle 4 regioni del cratere sismico. “Potete immagine anche l’attenzione con la quale si lavora. Nessuno può prevedere se le se le scosse continueranno o si fermeranno. Quindi bisogna capire che si lavora su un territorio sismico“, ha aggiunto.

Penso che il decreto legge del Governo sul terremoto dia un ulteriore strumento sul territorio per continuare il lavoro che si sta facendo“.

Le lamentele di chi è colpito da questa sequenza di scosse ci sono e bisogna sempre essere attenti e comprendere. Le scosse vanno avanti da 5 mesi“.

Capisco anche che molte volte il termine burocrazia è un po’ generico, ci sono delle regole che stiamo cercando di velocizzare nella situazione in cui si può fare e si deve fare. Le regole di oggi sono veramente speditive. Bisogna poi metterli in pratica. Questo compete a tutti. Non esiste il grande burocrate“.