Terremoto Marche: sit-in alla Regione, “ve serve una scossa”

MeteoWeb

Ve serve una scossa“: ecco cosa si legge in uno dei numerosi cartelli esposti davanti alla Regione Marche, che definiscono lo stato d’animo delle popolazioni terremotate dell’Ascolano, Maceratese e Fermano che partecipano al sit-in organizzato contro l'”immobilismo” della Regione. “Ci hanno detto ‘non vi abbandoneremo’, invece ci hanno abbandonato. E’ tutto un marasma burocratico, un rimpallo di responsabilita’. Siamo stanchi: servirebbe dare piu’ potere ai sindaci che conoscono le persone, il vivere quotidiano. Non sono stati capaci di fare quattro stalle. La Regione? Distantissima, Ceriscioli si e’ presentato solo accanto a Mattarella a fare il carino, ma concretamente non sentiamo e non lo vediamo. Ci dimostri che e’ competente,” dichiara Claudio Bellini, che gestisce un campeggio a Ussita e una spiaggia attrezzata sul lago di Fiastra.