Tumori: record di visitatori per la mostra ‘Ri-scatti’, la collettiva dei pazienti oncologici

MeteoWeb

Quasi 4.000 visitatori in 10 giorni, oltre 170 fotografie e circa 500 cataloghi venduti a scopo benefico. Questi i numeri, parziali ma già da record, della mostra ‘Ri-scatti, la ricerca della felicità’ al Padiglione di Arte Contemporanea di via Palestro, che si concluderà domani sera, domenica 12 febbraio. La collettiva dei pazienti oncologici del Progetto Giovani dell’Istituto Nazionale dei Tumori (Int) di Milano, organizzata da Riscatti Onlus, associazione di volontariato milanese che realizza progetti di riscatto sociale attraverso la fotografia, e promossa dal Comune di Milano con il sostegno di Tod’s, si avvia a conclusione.
L’ammontare delle donazioni e delle offerte per l’acquisto di foto e cataloghi sarà devoluto interamente a Riscatti e all’Associazione Bianca Garavaglia Onlus, sostenitrice del Progetto Giovani all’interno del reparto di Pediatria dell’Int, allo scopo di realizzare altre iniziative come questa.
“Per noi volontari di Riscatti – dichiara Federica Balestrieri, fondatrice della Onlus – sono stati dieci giorni di emozioni forti. Realizzare percorsi fotografici con persone che vivono un disagio sociale e decidono di raccontarlo attraverso il loro sguardo è stata la nostra missione fin da quando è nata l’associazione. Quest’anno la sinergia con il Progetto Giovani dell’Istituto Nazionale dei Tumori, sostenuto dall’Associazione Bianca Garavaglia, ci ha permesso di scoprire il mondo dell’adolescenza alle prese con il cancro in un luogo unico nel suo genere: la pediatria dell’Int”. (AdnKronos)