Università Salerno, l’astronauta Guidoni agli studenti: “Il viaggio e la sfida cominciano qui”

MeteoWeb

Un incontro “emozionante e suggestivo” quello che ha visto protagonista l’astronauta Umberto Guidoni, intervenuto, questa mattina, nell’Aula Magna del Campus di Fisciano (Salerno), nel corso della seconda giornata di UnisaOrienta. “Siete tantissimi – ha detto gli studenti presenti – ed e’ un bel colpo d’occhio vedere piu’ di mille studenti insieme. Per molti e’ stato un bel viaggio arrivare qui. Ma adesso, insieme, faremo un viaggio ancora piu’ lungo“. Il primo astronauta europeo che ha visitato la Stazione Spaziale Internazionale ha voluto condividere con i ragazzi la sua straordinaria esperienza. “E’ stata un’emozione grandissima – ha svelato – quando si vede il nostro pianeta dallo spazio“.

A chi gli ha chiesto cosa significhi per un ricercatore volare su uno shuttle ha risposto: “e’ indescrivibile. Pensate, il viaggio che mi ha condotto in orbita e’ durato 8 minuti e mezzo“. Il rettore dell’Universita’ degli Studi di Salerno, Aurelio Tommasetti, nel corso della manifestazione, ha voluto, invece, soffermarsi sull’importanza “dell’opera svolta dai docenti che si occupano dell’orientamento in uscita. Come Universita’ sappiamo come sia critico questo momento. Le statistiche evidenziano che proprio nel primo anno si registra la piu’ alta percentuale di abbandono. Una consapevole e buona scelta del percorso di affrontare consente, senza dubbio, di frenare questo dato”. Questo pomeriggio, alle ore 15, Guidoni prenderà parte anche alla presentazione dell’Osservatorio Astronomico UniSa. Intanto, domani alle ore 9, a salire in cattedra per gli incontri della terza giornata di UnisaOrienta saranno Alfredo De Santis, direttore del Dipartimento d’Informatica”; Domenico Apicella, presidente ADISU, e Luisa Franzese, dirigente USR Campania.