Viaggi alle Maldive: l’identikit di chi si informa online prima di partire

MeteoWeb

Ogni momento è buono per visitare le Maldive, con i suoi affascinanti atolli sul mare cristallino dell’Oceano Indiano, ma i turisti più informati sanno bene che il periodo migliore per un viaggio in questo paradiso esotico va  da gennaio a marzo. Si tratta, infatti, del cuore della stagione secca, garanzia di bel tempo, che inizia a dicembre e si protrae fino al mese di aprile.

In base ai dati aggregati di Villaggio.it (www.villaggio.it), portale del network KoobCamp (www.koobcamp.com) con informazioni turistiche sulle Maldive, emerge l’identikit un viaggiatore italiano informato ma, secondo un trend ormai consolidato, amante del last-minute: il picco di accessi si registra da metà a fine novembre, giusto in tempo per conoscere meglio le Maldive e organizzare le vacanze. I più previdenti, inclusi coloro chi scelgono le Maldive per il viaggio di nozze, preparano però la vacanza tra fine maggio e fine luglio. Non a caso, in fatto di genere ed età, il turista più attivo su Villaggio.it corrisponde a un profilo ben preciso: è donna e appartiene alla fascia di età compresa tra i 30 e i 40 anni.

atolliGuardando alla provenienza, il maggior numero di accessi proviene dalle principali città italiane: Milano e Roma, appaiate in vetta alla classifica, seguite da Napoli e Torino, anch’esse a pari merito. Tra le curiosità, merita un cenno l’appeal delle Maldive sui turisti calabresi: Lamezia Terme (CZ) e Cosenza fanno addirittura meglio di Bologna e Firenze!

Turisti giovani ma che, quando si tratta di organizzazione delle vacanze, non rinunciano alla comodità del computer fisso: 66,5% degli accessi da desktop, 27,4% da mobile e appena il 6,14 da tablet.

Maggiori informazioni: http://www.villaggio.it/