Ambiente: a Napoli le premiazioni italiane della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti

MeteoWeb

Si è tenuta il 31 marzo a Napoli la cerimonia di premiazione della Settimana Europea per la riduzione dei Rifiuti edizione 2016, che si è svolta dal 19 al 27 novembre in tutta Europa e oltre.

Grande la partecipazione e l’interesse per la cerimonia, che ha avuto luogo presso la Sala Giunta del palazzo comunale di Napoli, grazie al supporto del Ministero dell’Ambiente, degli sponsor della SERR – CONAI e Consorzi di Filiera (Corepla, Comieco, Coreve, Cial, Rilegno, Ricrea), e del Comitato Promotore (UNESCO, AICA, Utilitalia, Anci, Legambiente, Città Metropolitana di Roma e Città Metropolitana di Torino). Le premiazioni delle migliori azioni SERR 2016 sono state l’occasione per proporre ai finalisti e agli altri ospiti un evento articolato che raggruppava diversi attori e protagonisti impegnati nella riduzione dell’impatto ambientale degli imballaggi.

I premi – realizzati da alcuni dei Consorzi di Filiera e dall’Istituto “Solero – Bertone” di Saluzzo con materiale di recupero – sono stati consegnati alle sei categorie di Action Developer (Pubbliche Amministrazioni, Imprese, Istituti scolastici, Cittadini, Associazioni ed Altro) che hanno partecipato alla SERR 2016. I vincitori, tutti presenti alla cerimonia, hanno commentato la consegna delle pergamene e dei premi raccontando la loro esperienza in prima linea per la riduzione dei rifiuti:

(azione vincitrice in grassetto)

  • Categoria: Associazioni
        • Condominio Differente – Associazione Eticologica, Sicilia
        • La merenda come una volta – Plastic Food Project, Umbria: recuperare le tradizioni del passato rende liberi da sprechi e rifiuti. Da questa riflessione è nata l’idea di rendere partecipi i bambini di una scuola intera per creare un legame tra passato e futuro facendo rivivere ai bambini quella che era la merenda dei nonni.
        • Araba Fenice: riuso funzionale, riciclo artistico – Associazione Culturale Peppino Impastato, Piemonte
  • Categoria: Imprese
      • Libri in pedana – Lazio Ambiente SpA, Lazio: azione di sensibilizzazione sul riuso e riciclo degli imballaggi: diversi pallett sono stati trasformati in librerie. L’aspetto più significativo di questa esperienza è sicuramente stato mettere in rete tanti interlocutori diversi, dai cittadini agli operatori ecologici agli operatori commerciali.
      • Mercatino Franchising
      • Ri-giochiamo – Uno@uno Differenziata Srl, Sicilia
  • Categoria: Pubbliche Amministrazioni
      • #iononspreco – Comune di Tollo, Abruzzo: l’azione ha visto coinvolti gli insegnati e i cuochi della Scuola dell’Infanzia Statale nella campagna “A mensa #iononspreco”. Inoltre la scuola è stata dotata di una compostiera, è stata realizzata una brochure artistica e sono stati realizzati degli eventi di sensibilizzazione rivolti alla cittadinanza.
      • #Ri-Differenziamoci contest – Comune di Lentini, Sicilia
      • #differenziAMA – AMA Utility, Basilicata
  •  Categoria: Scuole
      • Low Cost Park Design – Istituto Comprensivo Statale “Leonardo Da Vinci”, Sicilia: visita e attività mirate con le scuole dell’infanzia e della primaria in un “parco giochi” realizzato con materiali di recupero o riciclati. A questa visita, sono poi stati abbinati dei momenti di laboratori formativi su ambiente e raccolta differenziata. Inoltre è stato organizzato un open-day rivolto alle famiglie con conferenza volta a sensibilizzare sulla riduzione dei rifiuti, spettacolo di cantastorie e degustazione di prodotti tipici.
      • Nudi o Vestiti? Comunicare con il packaging – Politecnico di Torino, Piemonte
      • “RifiutOOOOOM” Meditazioni Antispreco – Istituto Comprensivo Regina Margherita plesso G.G. Badini, Lazio
  • Categoria: Cittadini
      • Car Boot Sale, Edizione Ecologica – Comitato Macanno, Emilia Romagna: un mercatino del riuso in cui i cittadini hanno riempito la propria auto degli oggetti conservati in cantina o soffitta per rivenderli, trasformando il baule in una bancarella.
      • Eco-conference e Lascia qui il tuo imballo – Comitato Mamme in Comune, Sicilia
      • Una fiaba ecoematerica: Le avventure di Pinocchio – Luana Santalucia, Campania
  • Categoria: Altro
      • Mettiamoci un tappo e una toppa – CEAS di Lula, Sardegna
      • Taglia e Cuci-na – Fondazione Reggio Children Centro Loris Malaguzzi, Emilia Romagna
      • Systemic Food Design – Università degli Studi di Scienze Gastronomiche, Piemonte: l’università con Comieco, Ricrea e Rilegno hanno inaugurato uno strumento interattivo con finalità educative ed educative per la prevenzione alla generazione di rifiuti.

È stata inoltre assegnata una Menzione Speciale al Comune di Capannori e a Legambiente Capannori per le loro azioni congiunte nel comune toscano.

Le azioni sono state presentate dai membri del Comitato Promotore nazionale della SERR che ha designato i vincitori. I premi sono stati consegnati dagli sponsor SERR: per le Pubbliche Amministrazione CIAL, per le Imprese COMIECO, per gli Istituti Scolastici COREVE, per le categorie Cittadini e Altro hanno consegnato congiuntamente i riconoscimenti RILEGNO e RICREA. Per la categorie Associazioni e per la Menzione Speciale, i premi sono stati realizzati dall’Istituto Solere-Bertone di Saluzzo.

L’evento è stato seguito dalla conferenza stampa della terza edizione di Keep Clean and Run – #pulisciecorri,  l’eco-trail di 350 chilometri partito il 1 aprile proprio da Napoli – e più precisamente dal Parco del Vesuvio – e che si concluderà venerdì 7 aprile a Catania. L’appuntamento rappresenta l’evento centrale italiano del quarto “European Clean Up Day”, campagna europea contro l’abbandono dei rifiuti (littering) che si terrà in tutto il continente dal 12 al 14 maggio.