Ambiente: barriere anti inondazione contro maltempo e alluvioni

MeteoWeb

Più efficaci dei sacchi di sabbia, semplici da montare e a tenuta stagna. Sono le barriere anti inondazioni messe a punto dall’azienda Airbank, che opera nel settore dell’antinquinamento e della sicurezza ambientale. Lo scopo è proteggere zone industriali ed abitazioni da esondazioni di piene fluviali. Modulari e a montaggio rapido, le barriere sono manipolabili facilmente da solo due persone: per essere utilizzate devono essere posizionate, riempite d’aria e successivamente d’acqua, attraverso un kit di pompe, manicotti ed appositi elementi di giunzione; al termine dell’utilizzo, possono essere svuotate con rapidità grazie a semplici cerniere. In particolare ci sono le barriere Floodgate, costituite da un telaio in acciaio avvolto da una guaina di neoprene, in grado di espandersi telescopicamente per adattarsi a qualsiasi tipologia di porta. Una volta installato, Floodgate garantisce una tenuta stagna tra l’interno e l’esterno dell’edificio ed assicura una protezione più efficace di oltre 50 sacchi di sabbia. Più moduli Floodgate possono essere agganciati sia in altezza che in larghezza mediante appositi sistemi di giunzione. Per contrastare le inondazioni Airbank mette a disposizione anche Tubewall, barriera protettiva mobile auto-ancorante in grado di arginare acqua fino ad un’altezza di 1 metro. I moduli Tubewall, possono essere affiancati per aumentare l’altezza di dighe o argini esistenti, oltre a garantire la sicurezza di aree residenziali, fabbricati e strade. Il suo peso è decisamente inferiore rispetto a quello di una corrispondente barriera di sacchi di sabbia ed e? facilmente posizionabile anche da 2 persone.