Ambiente, ministro Martina: priorità alla legge contro il consumo del suolo

MeteoWeb

In occasione della Giornata mondiale della Terra il ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina mette l’accento sulla necessità di approvare la legge per impedire il dilagante consumo del suolo, a danno anche dell’agricoltura. “Proteggere le terre fertili è un impegno che ci riguarda tutti – afferma su Facebook – per questo chiedo ancora oggi al Parlamento di arrivare presto all’approvazione della prima legge nazionale contro il consumo di suolo in Italia. Passa da qui una prospettiva fondamentale del nostro futuro, anche della nostra agricoltura. Dobbiamo proseguire il percorso intrapreso in linea con gli impegni che ci siamo assunti ad Expo con la Carta di Milano, come abbiamo fatto con le leggi per la tutela della biodiversità e contro gli sprechi alimentari”. “Con questo obiettivo – prosegue il ministro – proprio quest’anno abbiamo attivato la Banca nazionale delle terre agricole, uno strumento nuovo per valorizzare il patrimonio fondiario pubblico e riportare all’agricoltura anche le aree incolte, incentivando al massimo il ricambio generazionale. Attraverso questo strumento vorremmo ottenere due importanti risultati: quello di semplificare, soprattutto per i giovani, l’accesso alla terra e anche quello di assicurare che il suolo torni ad essere destinato all’agricoltura. Perché dove c’è agricoltura c’è cura per la terra, per il paesaggio e per la comunità”.