Brexit: al via a Bruxelles il vertice Ue sulle linee guida per i negoziati

MeteoWeb

Al via a Bruxelles il Consiglio europeo straordinario in cui i leader dei 27 approveranno le linee guida per i negoziati sulla Brexit, a seguito dell’attivazione da parte di Londra dell’articolo 50 del Trattato di Lisbona, che lo scorso 29 marzo ha dato il via alla procedura di uscita del Regno Unito dall’Ue. I punti chiave della riunione vano dai diritti dei cittadini, sia gli europei che vivono nel Regno Unito sia i britannici che vivono nell’Unione, all’accordo finanziario sulla Brexit alla questione della frontiera con l’Irlanda del Nord. Il presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, al suo arrivo ha sottolineato l’unità dei 27 in vista dei negoziati, annunciando che la Commissione Ue ha preparato “una lista precisa e dettagliata dei diritti dei cittadini” che i 27 intendono proteggere nei negoziati. Il capo negoziatore dell’Ue, Michel Barnier, dal canto suo, ha ribadito che tanto lui quanto la sua squadra sono “pronti” ai negoziati. Anche il presidente dell’Europarlamento, Antonio Tajani, ha ribadito che la linea rossa nei negoziati è costituita dai 3 milioni di cittadini europei che vivono nel Regno Unito. Più duro si è mostrato il presidente francese François Hollande, il quale ha detto che la Brexit avrà un “prezzo” per il Regno Unito, che si ritroverà in una condizione “peggiore” rispetto a quella in cui si trova adesso, e ha assicurato che i 27 “difenderanno i loro interessi” nei negoziati.