Cardiopatia ischemica: cause, sintomi, diagnosi, cura e prevenzione

MeteoWeb

Per cardiopatia ischemica si intendono tutte le condizioni in cui si verifica un insufficiente apporto di sangue e ossigeno al muscolo cardiaco.
CAUSE E FATTORI DI RISCHIO: Tra le cause più frequenti: aterosclerosi, spasmi coronarici, mentre tra i fattori di rischio: ipercolesterolemia o aumento dei livelli di colesterolo nel sangue, obesità, fumo, predisposizione genetica, diabete, stress, sedentarietà.
SINTOMI: Tra i sintomi: dolore e oppressione al centro del torace che può diffondersi al braccio sinistro e, talvolta, alla gola, sudorazione, senso di soffocamento o mancanza di respiro, svenimento, nausea e vomito.

CARDIOPATIA ISCHEMICA COPDIAGNOSI, CURA E PREVENZIONE : Il processo diagnostico sfrutta vari esami strumentali: elettrocardiogramma, test da sforzo, scintigrafia miocardica, ecocardiogramma, cronografia o angiografia coronarica, TAC cuore o tomografia computerizzata, risonanza magnetica nucleare La terapia farmacologica si basa su nitrati o nitroglicerina, betabloccanti, statine, calcio-antagonisti, mentre nei casi più gravi, si può intervenire con l’angioplastica coronarica percutanea e il bypass coronarico.

CARDIOPATIA ISCHEMICA 1Per prevenire la cardiopatia ischemica è consigliabile: non fumare, controllare il diabete, l’ipertensione e il colesterolo, ridurre il peso corporeo, eliminare le fonti di stress, praticare una salutare attività fisica, moderare gli alcolici. Se ci si trova nella necessità di chiedere aiuto, occorre immediatamente chiamare il 118 per essere tempestivamente soccorsi e arginare i rischi.