e_mob: a Milano la Conferenza Nazionale della Mobilità Elettrica

MeteoWeb

Automobili e mezzi di trasporto di ogni tipo sono pronti a un silenzioso assalto al Castello Sforzesco di Milano. Nulla a che vedere con inquinamento, gas di scarico e rombo dei motori. Il più prestigioso simbolo del capoluogo lombardo ospiterà, dal 18 al 20 maggio, e_mob – Conferenza Nazionale sulla Mobilità Elettrica, una grande piazza dove istituzioni nazionali e locali, case automobilistiche, università, centri di ricerca e protagonisti di tutta la filiera dell’elettrico si incontreranno per discutere del futuro della mobilità sostenibile in Italia, partendo dal modello Milano.

e_mob è la naturale prosecuzione del percorso iniziato nel 2016 con la sottoscrizione della “Carta di Arese”, un documento di intenti sulla mobilità sostenibile proposto dai quattro sperimentatori della rete di ricarica (Enel, A2A, Hera e Class Onlus) e attualmente al vaglio del Governo. L’obiettivo della tre giorni è arrivare a elaborare una Carta di Milano, sottoscritta da tutti i principali protagonisti della mobilità elettrica del presente e del futuro, contenente le linee guida per lo sviluppo della e-mobility in Italia.

Il Comitato Promotore di e_mob è composto da Comune di Milano, Regione Lombardia; da associazioni che si occupano della promozione della mobilità elettrica come Class Onlus; dalle aziende che si occupano della rete di ricarica A2A, Enel e Hera; da Cobat – Consorzio Nazionale Raccolta e Riciclo, che recupera e ricicla tutte le componenti delle vetture, rendendo doppiamente puliti i veicoli a emissioni zero, e da Gruppo Itas Assicurazioni.

La tre giorni prevede l’intervento dei massimi esponenti del Governo, delle amministrazioni locali, di ricercatori ed esperti del settore, oltre a una serie di convegni dedicati al modello Milano, con un confronto con i rappresentanti delle città europee che si sono distinte in tema di mobilità sostenibile. Negli spazi interni ed esterni del Castello Sforzesco si potranno ammirare automobili, autobus e ogni altro mezzo di trasporto mosso dall’energia elettrica.

Il programma convegnistico sarà delineato nelle prossime settimane, con il supporto del Comitato Scientifico composto da Amat, Assoelettrica, Asstra, CEI-CIVES, RSE e Utilitalia.