L’innovazione tecnologica al servizio del treno regala più tempo per la Pasqua

MeteoWeb

Questa Primavera il calendario gioca a favore dei weekend lunghi e la tentazione di prendere un treno per abbandonare la routine diventa dunque inevitabile, ma con un lasso di tempo così breve a disposizione, ogni minuto passato con i propri cari o nel relax della località prescelta diventa prezioso.

Grazie allo sviluppo delle infrastrutture e all’evoluzione tecnologica, viaggiare in treno è diventato sempre più facile, comodo e conveniente in termini di tempo. Trainline (https://www.trainline.it/), leader indipendente della vendita di biglietti ferroviari online in Europa, fa dell’innovazione tecnologica a supporto di chi viaggia la propria missione, consentendo di acquistare i propri biglietti del treno in soli 58 secondi e arrivare in stazione anche soli 5 minuti prima dell’inizio del viaggio grazie alla visualizzazione del binario di partenza direttamente sul proprio smartphone. Un salto di qualità tecnologico rispetto agli anni in cui era necessario arrivare in stazione con largo anticipo e affrontare lunghe code per assicurarsi di trovare un posto sul treno e gli orari si consultavano sul Pozzorario o sui grandi tabelloni cartacei esposti direttamente sui binari.

A cambiare non è solamente la modalità di prenotazione e acquisto dei biglietti, ma anche la durata del viaggio. Un’analisi sull’evoluzione dei tempi di percorrenza dei treni in Italia permette di comprendere ulteriormente quanto lo sviluppo tecnologico e infrastrutturale abbia permesso agli italiani di risparmiare in termini di tempo per spostarsi lungo lo stivale. Rispetto a 60 anni fa, infatti, per viaggiare in treno da Milano a Venezia si impiega il 40% di tempo in meno (risparmiando 1 ora e 33 minuti), il 60% da Milano a Bologna (1 ora e 38 minuti) mentre addirittura l’80% in meno per fare Firenze – Roma (un risparmio di 5 ore e 23 minuti).

Maggiore comodità e velocità fanno quindi del treno uno dei mezzi di trasporto più convenienti per spendere tempo di qualità lontano dalla routine quotidiana e ciò è testimoniato dai milioni di italiani che lo utilizzeranno per raggiungere le proprie destinazioni e dall’incremento percentuale a tre cifre di biglietti venduti da Trainline rispetto alla Pasqua dell’anno precedente. Relativamente alle mete prescelte per l’imminente Pasqua, sono Liguria e Veneto le preferite di chi ha acquistato i biglietti per il weekend pasquale con Trainline con quattro destinazioni ciascuna tra le 20 più acquistate, seguono Toscana e Lazio con tre.